Paoletta Marroccu interprete de I Shardana

E’ un grande onore per me ospitare quest’oggi nel mio blog una grande artista sarda come il soprano Paoletta Marroccu che per l’esattezza è di San Gavino Monreale.
Posso dire di aver conosciuto Paoletta proprio mentre muoveva i primi passi nel mondo della lirica. Ha iniziato infatti  i suoi studi proprio con uno dei miei maestri: Gustavo Melis.
La ritrovo oggi, al Teatro Lirico di Cagliari, quale interprete dell’opera I Shardana del compositore cagliaritano Ennio Porrino, nel ruolo di Berbera. Paoletta mi ha raccontato la sua storia in una lunga video intervista che pubblicherò in due momenti.
Quest’oggi ci racconta il suo approccio con quest’opera sconosciuta ma bellissima  in cui si ritrova appieno, da sarda, con tutte le caratteristiche che contraddistinguono il nostro popolo . Ciò che mi ha colpito, oltre alla sua grande sensibilità, è stato il sottolineare la gravità della guerra mettendo a confronto quella di cui si parla nell’opera con il rischio che tutti stiamo correndo con quella della Siria.
Protagonisti dell’opera  : Manrico Signorini (20, 24, 27)/Nicolò Ceriani (22, 26, 28) (Gonnario), Angelo Villari (20, 24, 27)/Sebastian Ferrada (22, 26, 28) (Torbeno), Gianpiero Ruggeri (20, 22, 24, 27)/Alessandro Senes (26, 28) (Orzocco), Domenico Balzani (20, 22, 24, 27)/Nicola Ebau (26, 28) (Norace), Paoletta Marrocu (20, 24, 27)/Rossana Cardia (22, 28)/Nila Masala (26) (Bèrbera Jonia), Alessandra Palomba (Nibatta), Gabriele Mangione (20, 22, 24, 27)/Moreno Patteri (26, 28) (Perdu), Nicola Ravarino Guagenti (Un guerriero, Una voce), Enrico Zara (Un altro guerriero, Un pastore sardo, La vedetta), Vittoria Lai (Prima dolorante), Francesca Pierpaoli (Seconda dolorante), Caterina D’Angelo (Terza dolorante).
La direzione musicale è affidata ad Anthony Bramall, apprezzato direttore d’orchestra inglese ed abituale presenza nelle stagioni musicali cagliaritane, che dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico. Il maestro del coro è Marco Faelli
La regia è di Davide Livermore, che debutta al Teatro Lirico di Cagliari, insieme alle scenografie di GIÒ FORMA production design, al videodesign di D-WOK, al costumista cagliaritano Marco Nateri ed alle luci di Loïc Hamelin
Turno A VENERDI’ 20 settembre 2013 alle ore 20,30
I Shardana viene replicata: domenica 22 settembre alle 17 (turno D); martedì 24 settembre alle 20.30 (turno B); giovedì 26 settembre alle 20.30 (turno F); venerdì 27 settembre alle 20.30 (turno C); sabato 28 settembre alle 19 (turno G).

YouTube Direkt
articoli correlati
Paoletta Marroccu: l’inizio della carriera
Sono in vendita i nuovi abbonamenti per la seconda parte della Stagione lirica e di balletto 2013 del Teatro Lirico di Cagliari che prevede sei turni di abbonamento, per quattro titoli ciascuno (i tre allestimenti lirici più il balletto: I Shardana, Così fan tutte, Pagliacci, Red Giselle).
Prezzi abbonamenti: platea da € 145,00 a € 110,00 (settore giallo), da € 130,00 a € 100,00 (settore rosso), da € 110,00 a € 75,00 (settore blu); I loggia da € 120,00 a € 85,00 (settore giallo), da € 95,00 a € 70,00 (settore rosso), da € 85,00 a € 60,00 (settore blu); II loggia da € 70,00 a € 60,00 (settore giallo), da € 60,00 a € 55,00 (settore rosso), da € 40,00 a € 25,00 (settore blu).
Prezzi biglietti: platea da € 70,00 a € 45,00 (settore giallo), da € 55,00 a € 35,00 (settore rosso), da € 40,00 a € 25,00 (settore blu); I loggia da € 50,00 a € 30,00 (settore giallo), da € 40,00 a € 25,00 (settore rosso), da € 35,00 a € 20,00 (settore blu); II loggia da € 30,00 a € 20,00 (settore giallo), da € 20,00 a € 15,00 (settore rosso), da € 15,00 a € 10,00 (settore blu).
La Stagione lirica e di balletto 2013 si avvale del contributo della Fondazione Banco di Sardegna.
Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13, e nell’ora precedente lo spettacolo; telefono +39 0704082230 – +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube; acquisto online www.greenticket.it.
 

3 comments

  1. Lo dissi in tempi non sospetti, prima delle esecuzioni che facemmo in forma di concerto: quest’opera é un capolavoro, da vedere, da sentire e da cantare e far conoscere nel mondo con tutto l’orgoglio per la nostra terra. Anche perché, essendo stata dimenticata per quasi cinquant’anni, rimane l’ultimo momento in cui il popolo sardo ha cercato di respingere con fierezza gli attacchi del nemico, difendendo la propria terra dall’invasore. Se penso a cosa abbiamo lasciato fare dagli anni ’60 in poi mi vengono i brividi… Chissà che con questa riscoperta non maturi un po’ di quel l’orgoglio sardo di cui tanto ci vantiamo per farci belli agli occhi dei turisti e la smettiamo di svenderci al primo riccastro da quattro soldi!

  2. MI COMPLIMENTO X L’INTERVISTA ALLA NOSTRA GRANDE ANCELLA DEL BEL CANTO, SOPRANO PAOLETTA MARROCU, LA QUALE DA ARTISTA VALENTE E DA PERSONA INTELLIGENTE E DRAMMATURGICAMENTE PREPARATA HA SAPUTO – COME AFFERMA GIUANNE MASALA – COGLIERE NEL SEGNO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *