Leyla Gencer addio

 (Adnkronos/Adnkronos Cultura) – Il Teatro alla Scala annuncia "con immenso dolore" che il soprano Leyla Gencer si e’ spenta nella notte di ieri nella sua casa di Milano. "Una delle voci piu’ emozionanti di ogni tempo si consegna alla memoria – si legge nella nota diffusa oggi dal teatro milanese – Non solo la Scala, suo teatro e sua seconda casa, ma l’Opera stessa chiude con lei anni di splendore irripetibili".

Conobbi questa grande cantante l’anno del mio primo corso di canto.

Eravamo fresche allieve di conservatorio e poter conoscere questa grande artista, per noi è stato un grande onore.

Quell’anno, la stagione lirica cagliaritana si apriva col Macbeth di Giuseppe Verdi e lei era la protagonista.

Una Lady Macbeth di ferro, fu grande la sua interpretazione.

Fra una recita e l’altra, la mia insegnante la invitò nella nostra classe ad assistere alle  lezioni.

Si esibirono i nostri compagni dei corsi più avanti, fra questi  il basso oristanese Mario Luperi .

Lei lo apprezzò molto; volle poi darci dei consigli regalando ad ognuno di noi l’autografo sul nostro primo spartito.

Io lo conservo ancora gelosamente nel ricordo di una grande artista che ha contribuito a rendere ancora più grande la musica lirica italiana nel mondo.

   

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.