Chissà quanti di voi, avendo cambiato un grosso elettrodomestico (lavatrice, lavastoviglie, scaldabagno) si trova i serie difficoltà allo smaltimento del veccho.

Io sono fra quelle.

Tutto sembrerebbe facile. Sono andata sul sito del Comune della mia città ed ho acquisito il numero verde per prenotare il ritiro di tale rifiuto.

Naturalmente il numero non funziona. Non dà alcun segnale.

Questo cose mi fanno veramente salire il sangue al cervello.

Le ho tentate tutte. I centralini e numeri verdi , ho sono perennemente occupati o non risponde assolutamente nessuno e questo ormai da un paio di giorni.

Ho questa lavatrice in mezzo ai piedi e non so cosa fare.

Certo, i più azzardati se la prendono e la buttano in qualche discarica abusiva.

Io non faccio parte di quella schiera di persone, ma davanti all’inefficenza del servizio comunale, il pensiero comincia a balenarmi per la testa.

 

Categories:

Tags:

6 Responses

  1. ma non la puoi portare direttamente tu in discarica?

    io chiamerei il comune dicendo che o mi danno un numero valido o gli lascio la lavatrice davanti al portone!! :-PP

    mi piace il tuo essere attenta allo smaltimento,non è la prima volta che ne parli!

  2. Ciao, nel piccolo borgo medievale di Motta Santa Anastasia (CT) 10.000 abitanti, dove ci vivo con la mia famiglia da un anno e mezzo, la raccolta di rifiuti ingombranti è gestita dal comune.Basta telefonare ad un numero verde, indicare tipo di rifiuto, punto della strada dove sarà posto. Loro stessi stabiliscono un giorno, la sera prima poni il rifiuto o i rifiuti nel punto indicato e max due giorni dopo lo ritirano.Ho risolto così il problema di 5 porte interne con telaio (la ditta che ha installato quelle nuove non praticava “rottamazione”)e recentemente lo smaltimento della lavatrice (chi ha portato quella nuova con circa 20 euro comunque l’avrebbe smaltita).

    Facci sapere se ci saranno novità…

  3. Grazie degli auguri da me 🙂

    Per quanto riguarda lo smaltimento rifiuti magari le persone fossero attente come te!

  4. Infatti anche qui a Selargius c’è un numeroper lo smaltimento dei rifiuti ingombranti, comunque la nostra l’hanno portata via direttamente quelli da cui l’abbiamo acquistata.

    X Blog Albix: ricordati che devi inserire dove hai inserito lo sfondo:

    background-attachment: fixed;

    come hai fatto sulo blog di Giusy. MAndiii a tra poco!!!

  5. Ciao Otto!

    Porta pazienza, io qui a cagliari ho dovuto covivere 1 mese con un frigorifero guasto poichè il servizio “ritiro ingombrante” arriva solo una volta al mese…

    Un abbraccio Anna

  6. ho acquistato da poco un frigor nuovo quello vecchio ho pagato 10 € e chi me la venduto ha pensato a smaltirlo. Da noi funziona così se non vuoi tribulare paghi e via.Se no telefoni e per appuntamento lo ritirano però devi pensare a farlo trovare ai bordi della strada,non si paga niente ,altra alternativa te lo carichi in macchina e lo porti direttamente alla discarica comunale,ci sono perciò diverse alternative si può scegliere saluti cari Ida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779815

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details