No, non sono le teste dei ministri del nostro governo, beh, diciamo che sono comunque quelle di qualche centinaio d’anni fa, quando, si risolvevano i problemi con la ghigliottina. Una volta mozzate le teste delle persone ingombranti, si infilavano nei bastoni e i sanculotti sfilavano per mostrarle a tutti.

Naturalmente sono solo alcuni elementi dell’attrezzeria dell’opera Andrea Chenier, ambientata nel periodo della  Rivoluzione Francese, in preparazione al teatro Lirico di Cagliari (Stagione lirica 2008).

 

Categories:

Tags:

4 Responses

  1. tutto molto realistico… mi piacerebbe qualche volta vedere anche teste di politici infilzate allo spiedo…

    lanfranco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779823

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details