Tirrenia: siamo contenti?

Girando per le vie di Cagliari, da qualche tempo ho notato questi cartelloni pubblicitari.

Lì per lì non ne ho afferrato il significato.

 

La domanda, "Siete felici della tirrenia" sembrava una provocazione.

Ma c’era anche da chiederlo? Noi sardi siamo una vita che subiamo la Tirrenia.

Salire su quelle navi significa essere schiavi della Tirrenia: dalla pulizia al mangiare ai modi sgarbati nei servizi, tutto è negativo!

Dicono che le hanno rifatte. Si, ma se non vengono pulite e seguite a dovere, queste navi non servono a nulla.

E’ di poco tempo fa l’inchiesta fatta da un giornalista che ha fatto la scoperta delle scialuppe di salvataggio fuori norma, c’era la ruggine e non era sufficienti.

Mia figlia, guardando il film Titanic, un po’ spaventata mi ha chiesto:

"Mamma, ma noi con la Tirrenia siamo sicuri? Se dovesse succedere un danno così, le barche di salvataggio bastano per tutti?

Cosa potevo rispondere, dovevo nasconderle la verità?

Ma l’imprenditore che ha fatto affiggere questi manifesti non doveva neppure porci la domanda, venga avanti perchè noi sardi siamo pronti a dire

BASTA CON LA TIRRENIA!!!

2 commenti

  1. Hai perfettamente ragione, in particolare per quanto riguarda la sporcizia, i ritardi, i modi poco cortesi…

    Girano anche voci che la Tirrenia oltre che nelle acque del Tirreno navighi nelle male acque del fallimento. Spero che ciò non avvenga perchè comunque, pur con tutti i suoi gravi difetti, è ancora un collegamento importante tra la terraferma e l’isola.

    Bax

  2. insomma la Tirrenia in un modo trenitalia indem sapete dire cosa funziona in Italia? i mezzi pubblici fanno schifo in macchina le code non finiscono mai vorrà dire che ci chiuderemo tutti in casa a guardare il mondo dalle finestre……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *