Tutto nel mondo è burla

Tutto nel mondo é burla.
L’uom é nato burlone,
La fede in cor gli ciurla,
Gli ciurla la ragione.
Tutti gabbati! Irride
L’un l’altro ogni mortal.
Ma ride ben chi ride
La risata final.

 

L’incontro galante si trasforma in «tregenda»: mascherati da creature fantastiche, tutti gli abitanti di Windsor circondano il panciuto seduttore, mentre una schiera di folletti (i bambini di Windsor) lo tormenta e lo costringe a confessare i suoi peccati.

E’ la parte finale dell’opera Falstaff, l’ultima di Giuseppe Verdi, ma dalla trama così attuale….

2 commenti

  1. Buongiorno carissima otto,

    grazie per le tue parole, per ora mi godro’ il silenzio e il riposo, che noioso non poter intonare niente neppure per gioco e sorriso uff!!

    Bacio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.