La Befana e mia figlia

La Befana si sa, è sempre stata di grande fascino per i bambini.

Penso che nessun bambino possa avere brutti ricordi di questa festività.

Quando ero molto piccola, ricordo l’attesa dei doni sotto l’albero, non ricordo nessuna calza ma molti giocattoli.

 Da adulta invece, il 6 gennaio lo abbiamo sempre festeggiato in famiglia con i nostri bambini fra tombola e mangiate di dolci.

Poi , qualche adulto di anno in anno si travestiva.

La mia bimba, di allora 4 anni, sapeva che stava per arrivare la befana e che sarebbe entrata dalla porta principale.

Attendeva con ansia e un po’ di paura il suo arrivo. Ma ecco che,   suonando alla porta lasciata aperta , la vecchina entrava salutando con una voce familiare, fazzoletto in testa e scopa in mano.

La bambina sembrava aver bevuto il travestimento anche se avevo notato notato che improvvisamente la paura le era passata.

Il travestito di turno era il cugino maggiore che, però, avendo effettuato la traformazione velocemente prima di entrare, aveva dimenticato di cambiarsi le scarpe.

Mia figlia è stata al gioco (perchè così poi abbiamo appurato) e quando meno cel”aspettavamo si è espressa in questo modo:

Che strana questa befana, si è dimenticata di cambiarsi le scarpe ed è rimasta con quelle da ginnastica di Paolo!!

Lei aveva capito chi fosse e allo stesso tempo non voleva deluderci, ma la sua espressione aveva colpito tutti .

Ancora oggi al ricordo, ridiamo di gusto e lei stessa ci conferma di aver capito subito che la befana era il cugino Paolo.

 

leggi gli ultimi post

 

2 commenti

  1. .. io invece mi sono vestita da Babbo Natale ed ho fatto tutta lascena da fuori nella strada … mi sono divertita come una pazza a guardare la gente che passava e mi guardava!!!un bacione Nenet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *