La prima volta che sentii una voce scura e profonda è stato il giorno della mia prima lezione di canto in Conservatorio.

Eravamo in tanti del primo anno ma  c’era anche qualcuno dei corsi più avanti.

Lui era il basso di Oristano Mario Luperi, una voce che a parole non si può descrivere.

Bisognava sentirlo!

Lui, con più di due metri d’altezza, ci dominava tutti da tutti i punti di vista. Era bravissimo e noi rimanevamo affascinati ad ascoltarlo e guardarlo nelle memorabili interpretazioni per voce di basso profondo.

Naturalmente prese subito la strada della carriera solistica cantando nei teatri di tutto il mondo.

In seguito, altri oristanesi (sarà per via dell’aria?) emergono nel campo della lirica: il basso Francesco Musinu, anch’egli con una bellissima carriera   nei  teatri più prestigiosi e il  collega Antonello Pippia che ho voluto documentare in questo video durante la sua bella interpretazione del personaggio di Dulcamara nell’Elisir d’amore di Gaetano Donizetti durante un concerto al Teatro Lirico di Cagliari.

 

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=-jLkiBKEBRo&w=400&h=329]
YouTube Direkt

 

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779588

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details