Marco Carta: quante polemiche!!

Ma quante polemiche per la vittoria di Marco Carta!

Ieri , a Domenica in , poveretto è stato messo in mezzo da giornalisti di un certo peso, nella speranza di fargli uno sgambetto. 

C’è chi lo ha appellato come negazione, chi come prepotente e chi come grande presuntuoso.

 Mi sembra comunque che abbia risposto sempre a tono.  

Insomma, di cani ne abbiamo visto in 59 edizioni di Sanremo e non mi pare che lui abbia fatto una figuraccia.

Personalmente l’ho sostenuto perchè è sardo. 

Sulla sua voce si potrebbe anche discutere. Sono la prima che gli consiglierei di non smettere   di studiare (lui ha dichiarato di prendere lezioni).

Questo successo può essere una bolla di sapone pronta a scoppiare, ma sta alla sua intelligenza riuscire a mantenerla integra.

I gatti e le volpi che lo circonderanno saranno sicuramente tanti e lui dovrà essere guardingo per evitare di fare il Pinocchio della situazione.

Comunque sia è riuscito ad emergere e come sarda sono fiera di lui.

Le favole di Pinocchio e Cenerentola in fondo sono sempre attuali e bisognerà che ricominci a leggerle per capire come gli converrà agire.

leggi gli ultimi post

5 commenti

  1. Marco ha, secondo me, un timbro interessante. Riguardo la tecnica dovrebbe mettersi a studiare seriamente (come gli consigliarono i docenti di Amici di Maria).

    La canzone presentata a S. Remo è veramente cariana e tipicamente sanremese (orecchiabile, divertente e gradevole).

    Il meccanismo del televoto è utile ai fini del gradimento…molte volte vincono canzoni che non piacciono al pubblico e dopo due giorni non se le ricorda nessuno!

    Bravo Marco, anche per come hai risposto a Pippo e ai giornalisti che hanno cercato di metterti in cattiva luce.

  2. Mi dispiace ma non concordo . Il ragazzo è certamente simpatico e fa pensare alla fiaba di cenerentola , ma purtroppo ritengo sia solo un prodotto mediatico di Mediaset e della De Filippi. Certo .mi fa piacere perchè sardo, però non ritengo abbia tanto talento. Tuttavia è giovane e può sempre maturare e migliorare .

  3. mah… ‘tifare’ un cantante per la provenienza non mi sembra il massimo… ^__^ anche se io sono pugliese, francamente di Al Bano non me ne frega nulla… 😀

    anzi, mi sembra strano che ci sia ancora chi segue il festival…

  4. Io dico che lui talento ne ha, e anche tanto! Il cantante di musica leggera può anche non avere una voce eccezionale ma se ha personalità si fa subito strada. Quanti cantanti sono arrivati in alto solo perchè riuscivano a catturare il pubblico. Il mondo dello spettacolo è anche questo. Ci sono tantissime belle voci senza personalità che rimangono chiuse in una stanza.

    La musica è una passione, chi segue Sanremo è un’appassionato della canzone Italiana (come lo sono io)chi non ama il genere troverà di meglio da fare (e credo che sia la cosa più giusta.

    La musica o si ama o si odia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.