La deturpa per amore

Mi ha impressionato questa storia che ruota intorno alla legge "del taglione".

Come si può far del male alla persona che ami?

E’ successo 5 anni fa a Teheran. Una ragazza Ameneh Bahrami, ha avuto la peggio per aver rifiutato l’amore di Majid Movahedi. Lui l’amava così tanto che davanti al continuo rifiuto della ragazza nei suoi confronti, le ha lanciato sul viso dell’acido deturpandola ed accecandola.

"Pensavo che se le avessi bruciato il volto nessun altro uomo l’avrebbe sposata e lei avrebbe finito per accettare me"

In questi giorni , a distanza di 5 anni dall’accaduto, ci sarà la sentenza e soprattutto la vendetta.

Che parola orrenda, ma allo stesso tempo tutto ciò è orrendo!

Questa vendetta consisterà nel dare la possibilità alla ragazza di fare al suo pretendente ciò che lui ha fatto a lei: la legge del taglione: occhio per occhio.

Lei le instillerà personalmente delle gocce di acido dentro gli occhi affinchè anche lui diventi cieco e capisca il male che le ha fatto.

Dal carcere, Majid lancia appelli affinchè la ragazza le salvi almeno un’occhio che gli potrà permettere di accudirla fino alla fine dei suoi giorni perchè la ama e continuerà ad amarla nonostante tutto.

 Anche i genitori di lui tentano invano di chiedere la grazia.

Ma lei e la sua famiglia sembrano decisi.

Una legge che riporta ai tempi primitivi anzi, alle leggi degli animali dove odio e vendetta sono parte dell’istinto.

leggi tutti i post

3 commenti

  1. Spero che al bastardo rimanga uno straccio di bambola gonfiabile per infilare il suo membro schifoso e ricordargli che se non faceva del male alla donna desiderata non sarebbe successo ciò.Ma, siccome elenoir è cattiva, mi auguro che un cane randagio affamato, possa mordergli il suo membro e nessuno gli dia soccorso per lasciarlo a marcire solo e morente su quel asfalto dove lui ha volutamente deturpato leiCiao

  2. la nostra religione insegna il perdono,io non saprei perdonare però non so se sarei capace di una tale vendetta,bisognerebbe trovarcisi in queste circostanze dal di fuori siamo tutti buoni…. Ida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.