Teatro Lirico alla fiera

Da giovedì 23 aprile fino a lunedì 4 maggio, alla 61^ Fiera Internazionale della Sardegna (padiglione I, piano 1°), presenzia, per la prima volta, il Teatro Lirico di Cagliari in uno stand di 130 metri quadrati, dove trovano spazio gli elementi scenici di alcuni fra i più significativi nuovi allestimenti di proprietà della Fondazione cagliaritana.

Ecco quindi apparire, agli occhi del pubblico, nel particolare allestimento della Direzione allestimenti scenici e dell’Ufficio tecnico del Teatro Lirico di Cagliari: il cavallo bianco di Euryanthe e tre cavalli grigi del suo aristocratico seguito, appartenenti all’allestimento che Pier Luigi Pizzi porta in scena, con grande successo, nel gennaio 2002; un cannone ed una mitragliatrice di Aida, messinscena del 2003 che verrà riproposta nel luglio di quest’anno; una parete di dodici burattini, usciti dall’abile matita di Margherita Palli, scenografa di Luca Ronconi, che, nel gennaio 2004, firmano Alfonso und Estrella di Franz Schubert; quindici poltrone di scena dell’opera Oedipe di George Enescu (2005); sei pecore, a grandezza naturale, dello spumeggiante allestimento di Chérubin, capolavoro di Jules Massenet con il quale Paul Curran (regia) e Paul Edwards (scene e costumi) inaugurano la Stagione lirica e di balletto 2006; il ricco costume di scena che William Orlandi disegna per la pucciniana Manon Lescaut del luglio 2007; tre costumi ed alcuni elementi di scena di La leggenda della citta invisibile di Kite? e della fanciulla Fevronija di Nikolaj Rimskij-Korsakov (2008).

A coronamento di ciò, gli scatti di Priamo Tolu, fotografo di scena, sul lavoro dei reparti tecnici ed artistici del Teatro Lirico di Cagliari, danno un volto ai realizzatori di questi affascinanti sogni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *