Cosa mangerà Obama?

Com’è strano il giornalismo!

Le prime pagine dei giornali informano che la pandemia corre alla velocità della luce . Ma sarà vero?

Intanto le case farmaceutiche si stanno contendendo il vaccino.

Ma il problema principale (come seconda notizia delle prime pagine dei quotidiani) è: cosa mangerà Obama al G8, nonostante anche lui sia preoccupato per il virus.

L’articolo rassicura che i piatti abruzzesi sono ottimi e sono l’orgoglio di una terra tanto martoriata.

Tutto vero.

Certo, l’ha scampata bella se si pensa che in Sardegna avrebbe rischiato di mangiare maialetto arrosto, non si sa mai che se si prendeva il virus  la colpa sarebbe stata pure dei sardi!

Speriamo che non se la prenda con gli abruzzesi se ogni tanto gli si muove la sedia sotto il fondo.

Comunque  il sottosegretario al Turismo Michela Brambilla dice orgogliosa che non solo Obama ma anche  tutti gli altri, dai 2000 giornalisti alle migliaia di ospiti e addetti del G8,  mangeranno rigorosamente made in Abruzzo.

Va be’, si sa che mangiare è uno dei grandi piaceri della vita, e in questo periodo di virus e problemi vari è meglio annegare nel cibo e nel vino i dispiaceri.

2 commenti

  1. non è che c’è qualche cosa di più importante da scrivere sui giornali?Non so proprio a chi potrà interessare cosa mangeranno tutti quei scansafatiche che parteciperanno al G8 COMUNQUE CHE FACCIANO PURE IL RISULTATO SARà SEMPRE 0 auguro a tutti di non rimpiangere la Sardegna,il terremoto non guarda in faccia nessuno quando arriva arriva purtroppo auguro di no ne hanno avuta abbastanza di sfortuna gli abruzzesi un saluto Ida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.