Ma quando arriveranno?

Quando arriveranno le siringhe senza ago per fare i prelievi?  Non ne posso più!

Non sono passati neppure tre mesi dalle ultime analisi che già sono sotto tortura.

Il dramma, oltre che essere quello dell’ago che deve bucare e quello dei risultati positivi e negativi che mettono in gioco la tua salute, è anche  avere a che fare, ogni tanto,. con persone incompetenti.

Questa mattina, una ragazzina alle prime armi pretendeva di fare del mio braccio un centro d’allenamento del prelievo.

Con aria da saputella ha fatto tutta una premessa da cui ho capito che stava andando a tentativi e si stava preparando il terreno.

Sono troppo esperta in materia per sbagliarmi!

Dopo un rito iniziale di laccio emostatico e colpi ripetuti all’altezza della vena, mi ha introdotto lentamente e vi garantisco con un dolore indescrivibile, la farfalla con l’ago. Quando l’ aveva ben piazzato , soddisfatta del risultato iniziale,  ha visto però che non fuoriusciva neppure una goccia di sangue: era fuori vena!!

Con tanta tranquillità mi ha detto che bisognava riprovare da un’altra parte estraendomi inh maniera maldestra l’ago dal braccio sanguinante.

Non ci ho visto più!!!

L’ultima volta  una sua collega, non ha impiegato neppure 2 minuti e soprattutto senza  difficoltà e dolore.

Lei ora pretendeva di ribucarmi ad un millimetro dall’altro ormai tumefatto e dolorante.

Mi ha pregato di accomodarmi qualche minuto fuori dall’ambulatorio per calmarmi prima del secondo tentativo.

Non mi sono di certo accomodata, ma  furente, mi sono recata alla direzione lamentandomi di aver messo un’inesperta a fare un lavoro di estrema delicatezza.

Anche se mi hanno detto che la ragazza aveva già una certa esperienza (ma a me non possono darla a bere) mi hanno subito indirizzato alla clinica vicina dove, dalle mani abili di un "anziano" infermiere, sono riuscita a farmi fare il prelievo in maniera quasi indolore e soprattutto veloce.

A detta della prima, era impossibile fare prelievi con le vene in quello stato! E qui, si è visto subito come la ragazzina non sapeva neppure dove portasse i piedi.

leggi tutti i post

2 commenti

  1. e menomale che ha trovato una che se ne intende e gli ha tenuto testa dopo succedono guai e nessuno ne ha colpa auguri per gli esiti e un caro saluto Ida

  2. Pensa che ogni giorno per me sono 3 i prelievi

    ( se mi va bene ) e nn sopporto nemmeno più

    le butterfly

    e poi dai 3 mesi seppur vicini tra loro

    è già qualcosa in più

    Notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *