La mano destra

Quanto sia importante questa mano lo si capisce quando è fuori uso.

 La prima cosa che manca, ad una persona che è abituata a passare molto tempo scrivendo, è proprio poterla utilizzare per mettere su un foglio di carta ogni pensiero che passa.

Ieri, come tutti giorni, mi sono recata da mia madre che , come già detto, a causa di una brutta caduta, si è fratturata il polso destro con conseguente ingessatura di tutto il braccio.

La sua voglia di ripresa è tanta e soprattutto quella di poter riprendere a scrivere.

Ieri appena arrivata, l’ho trovata con un foglietto  che pareva un papiro con geroglifici.

Guardandolo con attenzione mi sono accorta invece che era uno dei suoi pensieri.

L’ho scritto con la mano sinistra! Mi ha detto.

Mi pareva impossibile ma la forza di volontà l’ha portata anche a questo.

Poi mi ha chiesto se potevo correggerle il post sul suo blog (http://80ennesprint.blog.tiscali.it), dove aveva trascritto appunto questo suo pensiero, naturalmente tasto su tasto sempre con la mano sinistra.

Le ho visto una gioia da bambina alla conquista della suoi primi passi.

 La voglia di ripresa è tanta ed ora veramente sta aspettando con ansia il momento della liberazione dal gesso, per poter riprendere la sua vita scrivendo autonomamente nel suo diario.

leggi tutti i post: https://www.musicamoreblog.it

2 commenti

  1. ho letto da tua madre, ma visto che ne aveva scritto un post speravo non si fosse arrivati addirittura al gesso..

    accidenti! falle gli auguri di buona guarigione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.