Quanto conta la bellezza?

Ormai la bellezza,  sembra sia diventata la cosa più importante.

 La bellezza e non la preparazione o l’intelligenza.

Questo mondo televisivo ha diffuso l’importanza dell’apparire come strumento principale per stare in questa società.

Chi ha avuto il dono della bellezza è sicuramente più fortunato e , niente da dire se questa apre le porte più facilmente, ma trovo che sia ingiustificabile che questa venga a scapito di chi la bellezza non ce l’ha o non l’ha più come nel caso di una persona avanti negli anni.

Ho assistito con tristezza ad un episodio che mi ha portato a fare questa riflessione.

Mi trovavo in un ufficio pubblico pieno di gente e in fila davanti al box informazioni. Dietro di esso un impiegato scorbutico rispondeva sgarbatamente un po’ a tutti. Ma mi ha infastidito che davanti alle richieste di un’anziana signora, lo sia stato ancora di più.

L’ha mandata a quel paese dicendo che l’ufficio che cercava era in sciopero e che non si sapeva nulla. La poveretta che si era rivolta gentilmente, è andata via mettendo in conto di dover pagare nuovamente una persona che l’accompagnasse una prossima volta.

Ho pensato che doveva essere la giornata no di quell’impiegato. Le ho pensate tutte: forse ha lasciato a casa una situazione familiare triste, una moglie e dei figli con problemi ecc. ecc.

Ma mi sono ricreduta quando, ad avvicinarsi a lui è stata una bellissima ragazza, forse una modella, che, sempre gentilmente chiedeva  più o meno le stesse cose dell’anziana che l’aveva preceduta.

Avreste dovuto vedere la reazione: l’impiegato è diventato improvvisamente radioso e dopo minuziose spiegazioni che non avevano soddisfatto la ragazza, è uscito dal suo posto e, lasciando in fila una cinquantina di persone, l’ha accompagnata direttamente nell’ufficio desiderato. Un personaggio misero che ha voluto fare una passerella per mettersi in bella mostra con i colleghi che lo guardavano con invidia.  

Mi ha dato tristezza, perchè ho tentato di giustificare il suo comportamento che invece si è rivelato veramente meschino soprattutto nei confronti dell’anziana donna. 

leggi tutti i post

4 commenti

  1. Penso che questo tipo di comportamento di fronte alla bellezza,soprattutto femminile, ci sia sempre stato.

    Forse oggi lo osserviamo di più.

    buona domenica.:-) faraluna

    P.S.:ho fatto ulteriori modifiche…il blog è ancora più leggero!:-)))

  2. il cambiamento dei valori è molto elevato

    e la bellezza esteriore è uno di qsti

    tt è superficialita ma sto solo a noi modificare le cose. nn credo si possa aspettarci ke venga ‘da fuori’

    ciao 8

    b dom

    .)

    v

  3. quei villanzoni ci sono ovunque,bisognerebbe che tutti imparassimo a reagire e rispondere con la stessa villania,dopo tutto se hanno un lavoro e ben retribuito,checchè ne dicano,è perchè noi li paghiamo,dobbiamo convincerci che siamo noi i loro datori di lavoro e come tali dobbiamo pretendere di essere trattati.Una volta sono stata trattata male al super,non ho fatto chiassate perchè non è nel mio carattere,arrivata a casa ho telefonato alla direzione,be sarà stato per quello o no ma l’episodio non si è più ripetuto.

    dobbiamo reagire,con educazione ma reagire è ora che la smettono di credersi il padre eterno…

    buona settimana Ida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.