alberto sanna cantautoreIl cantanutore cagliaritano Alberto Sanna, in occasione del Concorso di Canto online Musicamore 2011, ha voluto darci la sua analisi particolareggiata sulle band in concorso. Sarà infatti lui a stabilire quale gruppo riceverà l’ambito premio “speciale band”.

“Ho accettato con entusiasmo la proposta di Alessandra di valutare come giurato, le band partecipanti al concorso perché penso che un’iniziativa di questo tipo possa essere un’utile esperienza per i partecipanti, ma un’occasione di confronto anche per me. Allo stesso tempo sono cosciente del fatto che il mio giudizio è comunque solo uno dei possibili pareri, e anche se è il parere di un addetto ai lavori, è comunque soggettivo, perché influenzato dalle convinzioni personali e, per quanto si cerchi di lasciarli fuori dal gioco, inevitabilmente anche dai gusti musicali.
Prego quindi i colleghi concorrenti di voler accettare in quest’ottica le mie “fallibili” considerazioni.

Ratti Matti
Bravi ed è ovvio, nel senso che è una band sulla piazza da molti anni … quindi a mio modo di vedere sono un pò fuori luogo in questo concorso di talenti emergenti. Inoltre avrei voluto valutarli su una canzone, che invece non c’è, c’è un medley di pezzi … dal quale si capisce che sono abbondantemente in grado di “tenere” il pubblico durante una serata (quindi complimenti perché ciò non è poco!), ma non è facile valutare fino in fondo l’interpretazione di un brano.
In sintesi va a loro il mio applauso, ma non penso che sia giusto dare a loro la vittoria.

Fool Groove
La prima cosa che mi viene da dire è che il pezzo scelto (Lullaby dei Cure) è il più difficile di quelli in gara, e la scelta di mantenersi tutto sommato fedeli all’impostazione originale non fa che aumentare le difficoltà, perché sfidare il “non canto” ad alto tasso emotivo di Robert Smith è un’impresa titanica! Forse sarebbe stato più giusto ripensare l’arrangiamento in funzione delle peculiarità della voce della cantante, che in questo contesto sembra avere invece troppi limiti espressivi.

Wilds
L’audio del filmato è molto “low fi” e si fatica a capire i dettagli della musica. Si capisce invece che l’età media è molto bassa, e questo fa onore alla band, di gran lunga la più giovane in concorso. Ovviamente c’è bisogno di maturare molto, ma credo sia normale e penso ci sia tutto il tempo per farlo.

Jantro & The Thinkin’Dogs
Gruppo che conosco e che ho avuto modo di valutare positivamente in passato. Propongono una loro canzone, che però non suona molto bene, il testo non sembra rispettare la metrica né gli accenti musicali, e la storia raccontata è un po’ priva di consistenza … l’esecuzione non è male e lo sforzo di presentare materiale proprio è apprezzabile, ma il risultato complessivo mi pare insufficiente. Posso aggiungere di averli sentiti dal vivo, alle prese con altre loro composizioni, e di aver avuto un’impressione migliore.

The Dreamers
Brava lei, canta bene, sopra la media … credo potrebbe entrare di più nelle storie che sceglie di raccontare, cioè andare più in fondo nell’interpretazione, d’altronde è lei che sceglie di confrontarsi con una canzone gigantesca, uno dei più grandi successi di Aretha Franklin scritto da Gerry Goffin e Carol King, però mi piace, vocalmente è la cosa che mi colpito di più … piuttosto mi viene difficile percepirli come band, sento più una ragazza che canta e 2 musicisti che la accompagnano.

Kysum
Bravi, direi i migliori, una band pop (musica leggera italiana, niente di più, ma neanche di meno). Suonano tutti bene, cantante bravo, canzone ben fatta … da quello che ho potuto capire si tratta di un brano originale, scritto dal cantante con la collaborazione di professionisti esterni.”

Intanto il popolo dell’Web può continuare a votare per proclamare il vincitore fra tutti finalisti, inviando una mail ad ottottobre@tiscali.it e scrivendo solo nell’intestazione il nome del preferito. I giudizi personali possono essere lasciati direttamente fra i commenti del blog. Potranno cosi’ essere letti da tutti.

Inoltre la giuria tecnica continua a valutare attentamente tutti i candidati presenti in questo elenco, per poter assegnare i premi e le menzioni d’onore .

6 Responses

  1. Mi capita di seguire Alberto anche se mi trovo dalla parte sbagliata del “Tirreno” (scherzo) e la sua analisi mi trova decisamente concorde anche se il mio modesto parere a scarsa rilevanza nell’ambito del Concorso.
    Peraltro volevo rivolgergli un saluto particolare perchè, se la memoria non m’inganna, dovremmo aver partecipato insieme all’edizione di “Indipendenti 88” indetto da Radio Flash, dove lui presentava una meravigliosa canzine che ironizzava su un personaggio della Settimana Enigmistica (magari se mi ricordi il titolo tu) e dove io (con gli AVARIA) presentavo una canzone rock intitolata Dinamho man.
    Ciao Alberto, sei grandissimo

  2. Buongiorno 🙂
    volevo lasciare un pensiero in relazione alla valutazione dei Ratti Matti,..
    La loro professionalita’ e’ indiscussa, la vetrina qui perche’ no?!il nostro intento e’ infatti il principio del non essere oscurati.
    Infondo secondo me le piazze non fanno numero, c’e chi ne ha fatte di piazze ma non e’ atualmente nessuno ancora…!
    Il loro pubblico e’ la loro forza, sono molto amati e catturare la gente e’ un po’ come avere le chiavi dell’anima.
    Bravi.

  3. Un grazie ad Alberto SANNA per le parole di incoraggiamento alla band dei WILDs che, orgogliosi di essere la band più giovane in gara e consapevoli di avere ancora molto da imparare, sperano di non aver sfigurato nel contest.
    L’età dei suoi componenti è: voce e chitarra 12 anni, tastiere 11 anni e batteria 10 anni.

  4. Interessanti i commenti di un addetto ai lavori… devo dire che da profana in gran parte li condivido!
    😉

  5. Ciresell
    se non ti è chiaro, i Ratti Matti NON SONO EMERGENTI. Inutile quindi proporli per un concorso destinato ai gruppi nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779107

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details