Se c’è una cosa che mi ha sempre colpito di quest’ attrice è la sua voce roca, il suo sguardo impenetrabile e la sua verve che l’hanno resa davvero inconfondibile. Lei è Monica Vitti, ma il suo vero nome è Maria Luisa Ceciarielli .
Il 3 Novembre l’attrice che è stata diretta da registi come Antonioni, Monicelli e Scola, compirà 80 anni. Per festeggiare il suo compleanno Cinecittà e il Festival Internazionale del Cinema di Roma hanno deciso di omaggiarla con proiezioni, mostre fotografiche e libri.
Presso l’Auditorium Parco della Musica sarà allestita una mostra di tutti i ruoli recitati da Monica Vitti. Le curatrici, Anna De Marchi e Antonella Felicioni, hanno raccolto delle immagini dell’Archivio fotografico della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia che mostrano tutti i diversi tipi di donna interpretati dall’attrice e hanno intitolato la mostra “Monica e il cinema. L’avventura di una grande attrice”.
Nel giorno del suo compleanno verrà proiettato i film “Scandalo segreto”.
Purtroppo l’attrice non ci sarà . E’ malata da tempo. Il marito Roberto Russo ha sottolineato che trascorreranno “Il giorno del suo compleanno, il 3 novembre, in solitudine.E’ ormai da diverso tempo che la coppia ha deciso di stare lontano dai riflettori.
Mi sono sempre chiesta come mai, un’attrice come lei non avesse mantenuta viva la sua attività, come tante sue colleghe, attraverso i nuovi sceneggiati televisivi.
Auguri Monica!

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779108

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details