Domenico Balzani: presentazione del Manuale sull’organizzazione dello spettacolo

 

Presso l’aula magna del Conservatorio di Musica di Cagliari, ieri mattina si è tenuta una conferenza di presentazione del libro scritto da Domenico Balzani e Geo Magri: Manuale di organizzazione, diritto e legislazione dello spettacolo.

Domenico Balzani  (baritono e docente ), con la moderazione del tenore Gianluca Floris (presidente del Conservatorio e artista lirico), ha illustrato con un linguaggio semplice e chiaro, rivolto principalmente agli studenti del conservatorio e agli operatori culturali, i punti salienti del  Manuale di organizzazione e diritto  e legislazione dello spettacolo , argomenti di cui ogni artista dovrebbe essere a conoscenza. Dico dovrebbe  perché sono in tanti che, iniziando la professione di artista, musicista, attore ecc.  ma anche quella di organizzatore di eventi, non sono a conoscenza delle norme basilari per gestire questo tipo di lavoro . 

L’argomento principale è stato sicuramente la gestione degli spettacoli dal vivo e in particolare delle fondazioni Lirico-sinfoniche, argomento che riguarda nello specifico sia Balzani che Floris   essendo loro due cantanti lirici.

Nel dettaglio Balzani si è soffermato su come vengono erogati i finanziamenti  sia dallo stato che dai privati e di come questo secondo aspetto, sia legato tantissimo alla collocazione geografica del singolo teatro . Pensiamo ad esempio alla difficoltà che può avere una fondazione isolata come quella della Sardegna  a reperire   sponsor di una certa entità . Infatti è ben diversa la situazione di un teatro, come ad esempio quello della Scala di Milano, dove tutta la regione  è ricca di aziende di un certo spessore. Queste hanno grande interesse a sponsorizzare perchè ne hanno certamente un ritorno economico vista anche la popolazione ben più numerosa della nostra regione isolata . 

Sono stati poi sviscerati altri argomenti del manuale come quello pensionistico  che  generalmente è trascurato dagli artisti se non fino a poco prima del raggiungimento dell’età.  Un capitolo, questo, che deve essere letto con molta attenzione.

Balzani ha poi messo in evidenza la differenza fra una Fondazione lirica e un Teatro di tradizione e di come gli artisti, scelti per la creazione di un cartellone,  debbano rispettare delle caratteristiche qualitativamente  diverse tra loro.

Altri argomenti esposti  e ben trattati nel libro, riguardano la scelta di un sovrintendente o un dirigente in generale e di come questi debba gestire l’azienda col team che lo circonda.

Domenico Balzani e Gianluca Floris  hanno poi dato la parola ad alcuni operatori culturali presenti in sala.

 Consiglio a tutti gli artisti ed in particolare a quelli del settore lirico-sinfonico,  la lettura di questo utilissimo Manuale che potrete acquistare in libreria ma anche attraverso questo link.

Di seguito un video con alcuni punti salienti della conferenza di ieri.


YouTube Direkt

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *