Premiato il documentario “The Oratorio” col Lirico di Cagliari a New York

Martin Scorsese , il grande regista e produttore statunitense naturalizzato italiano ha  patrocinato e seguito da vicino il documentario che un’importante rete televisiva di New York ha dedicato all'”Oratorio for the Benefit of the Orphan Asylum” eseguito da Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari diretti da Donato Renzetti il 16 ottobre 2018 nella cattedrale di Saint Patrick . Il documentario riceverà un premio il 23 Gennaio al Santa Barbara international film festival.

Il film racconta la storia di un evento dimenticato da tempo che ha cambiato per sempre il panorama culturale di New York.

La storia inizia con la recente scoperta di un oratorio eseguito una volta nel 1826 una notte sola nella Piccola Italia  È stata un’occasione per far arrivare l’opera italiana nel Nuovo Mondo.

Riconoscendo l’importanza di questo momento culturale di costruzione di ponti nella storia, il governo italiano , grazie all’idea del sovrintendente Claudio Orazi, ha inviato il teatro Lirico di Cagliari (patrocinato dalla Regione Sardegna), per riproporre l’esecuzione Oratorio for the Benefit of the Orphan Asylum nello stesso luogo in cui è cresciuto anche il famoso regista Martin Scorsese. Molte sue opere cinematografiche negli anni successivi sono state ispirate da quei luoghi e momenti di vita. Ha raccontato degli immigrati italiani e delle comunità – la loro arte e cultura e di quanto questi abbiano influenzato l’intera nazione. Il film include storie  incredibili su personalità coinvolte nella performance originale del 1826: il suo organizzatore Lorenzo Da Ponte, il librettista di Mozart, oppresso dal debito nella vendita di generi alimentari a New York; Maria Malibran, una giovane cantante considerata la prima diva dell’opera; Pierre Toussaint, uno schiavo liberato che fu il principale benefattore nella costruzione di questa chiesa.

Di seguito il trailer

https://www.oratoriodoc.com/trailer

 

 

 

 


 

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.