Solidarietà: L’Italia in una stanza

Sabato 4 e Domenica 5 aprile in diretta streaming

Nasce “L’Italia in una stanza”: musica, sport, cultura, arte e spettacolo insieme per sostenere la battaglia contro il Coronavirus a cura di OASport, OAPlus, MEIweb e MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti.

Hanno aderito Eugenio Finardi a Tony Pagliuca de Le OrmeErica Mou e Yo Yo Mundi, Giovanni Gulino di Marta sui Tubi, gli attori Chiara Sani e Davide DalfiumeAlberto Bertoli, figlio dell’indimenticato Pierangelo, Gessica NotaroMarco Carena, e ancora Alessandro De Rosa bronzo ai Mondiali di tuffo dalle grandi altezze, Gabriele Detti e Ilaria Cusinato della Nazionale Italiana di Nuoto, Alice Betto della Nazionale Italiana di Triathlon e tanti altri. Con la colonna sonora di  Fabio Abate con “Sono loro gli eroi”.

“Questa stanza non ha più pareti, ma alberi” cantava Mina 60 anni fa su parole e musica di Gino Paoli. Le nostre stanze in questi giorni sono piene di alberi “infiniti”, basta lasciar andare l’immaginazione e raccontare, cantare, leggere, spiegare, disegnare, dipingere, recitare.

E’ questa l’idea alla base del progetto “L’Italia in una stanza” ideato da OASportOAPlusMEIweb e il Meeting delle Etichette Indipendenti che prosegue idealmente la campagna web di “L’Italia Chiamò” andata in onda nei giorni scorsi sui canali web del Mibact per raccogliere fondi per la Protezione Civile contro il Coronavirus. Il progetto coinvolge artisti, sportivi, operatori culturali, giornalisti e scrittori, attori e registi italiani, chiamati a mettere in pratica il loro talento, raccontare episodi di vita vissuta, svelare un progetto per il futuro, o raccontare semplicemente quello che stanno facendo in questo particolare momento, tutti nelle proprie case all’insegna del motto #iorestoacasa, con un video.

Sabato 4 e domenica 5 aprile saremo in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sulla piattaforma web Sport2You e su tutti i nostri siti e pagine social per intrattenervi con i video realizzati da tutti gli amici che hanno deciso di partecipare all’ iniziativa e, nelle stesse due giornate, sarà attiva la raccolta fondi per sostenere la Protezione Civile nella battaglia per aiutare ad acquistare materiali per aiutare coloro che sono stati gravemente colpiti dal Covid-19. Sono tanti gli amici, fra sportivi, musicisti, cantanti, artisti e colleghi giornalisti, che hanno aderito al nostro progetto “L’Italia in una stanza”: da Eugenio Finardi a Tony Pagliuca de Le OrmeErica Mou e Yo Yo Mundi, Giovanni Gulino di Marta sui Tubi, gli attori Chiara Sani e Davide DalfiumeAlberto Bertoli (figlio dell’indimenticato Pierangelo), Gessica NotaroMarco Carena, e ancora Alessandro De Rosa bronzo ai Mondiali di tuffo dalle grandi altezze, Gabriele Detti e Ilaria Cusinato della Nazionale Italiana di Nuoto, Alice Betto della Nazionale Italiana di Triathlon e tanti altri che avremo il piacere di ospitare in questa due giorni di diretta pensata per regalarvi qualche ora di svago e per raccogliere fondi per la Protezione Civile.

Fare squadra, tra sport, musica, giornalismo, spettacolo, cinema, letteratura, teatro, danza e l’arte e la cultura tutta è la strategia vincente, soprattutto quando si tratta di una partita difficile come quella che gli italiani stanno vivendo in questo difficilissimo momento.

L’evento “L’Italia in una stanza” avrà anche una colonna sonora: la canzone “Sono loro gli eroi” scritta dal cantautore Fabio Abate e dedicata proprio a tutte le persone che stanno combattendo in prima linea per l’emergenza Coronavirus.

Durante la diretta dell’evento sarà possibile effettuare le donazioni direttamente attraverso l’IBAN IT84Z0306905020100000066387 intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ. Erogazioni L, con la causale L’Italia in una Stanza – IoRestoACasa Covid 19.

E anche le associazioni: AudioCoop, AIA – Associazione Italiana Artisti, Rete dei Festival, Cafim, Siedas, Anat e Asmea, Silb, Musica Lavica, It – Folk, Calabria Sona, Italysona, Hale, Lizard, Maninalto!, Premio dei Premi, GDA, Esibirsi, Musplan, Voci per la Liberta’, Varigotti Festival, Rock Targato Italia, Il Camaleonte, Premio Inedito e tra i media partner Radio Bruno e Mei Digital.

 Per aderire a “L’Italia in una stanza” si può inviare una mail a delysp@gmail.com e in copia a segreteria@materialimusicali.it con la causale: Aderisco a L’Italia in una Stanza, specificando qual è il contributo artistico (video, diretta, lettura, musica, etc.) e poi provvederemo noi a contattarvi. E’ possibile mandare da subito il proprio contributo video all’iniziativa al numero di WhatsApp: 393.3314021.

 L’Italia in una stanza”: la colonna sonora dell’evento è il brano “Sono loro gli eroi” di Fabio Abate

 Si intitola “Sono loro gli eroi” la canzone che farà da colonna sonora a “L’Italia in una stanza”, l’iniziativa promossa da OASport, OAPlus e Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti che vedrà protagonisti numerosi personaggi del mondo dello sport, della musica, dell’arte e della cultura con i loro video realizzati in casa mentre cantano una canzone, raccontano i propri progetti futuri o semplicemente esprimono il proprio stato d’animo in questo momento così difficile per tutti gli italiani. I video saranno trasmessi sabato 4 e domenica 5 aprile, in diretta dalle 8 alle 20, sui tutti i nostri canali online e sulla piattaforma web Sport2You, per raccogliere fondi a sostegno della Protezione Civile. E proprio ai volontari della Protezione Civile e a tutti coloro che stanno combattendo in prima linea la battaglia contro il Coronavirus è dedicata la canzone Sono loro gli eroi”, scritta dal cantautore Fabio Abate. 

Ecco il testo di “Sono loro gli eroi”:

LE STRADE SON DESERTE

GLI OSPEDALI CHE SI AFFOLLANO

FORTUNA CHE RESISTONO

SOLO PER VOI

ANGELI DEL CIELO

CHE LOTTATE

SENZA MAI TIRARVI INDIETRO

ANCORA UN’ ALTRA VITA

DA SALVARE C’E’

SONO LORO GLI EROI

CHE NON DORMONO MAI

CON IL CAMICE ADDOSSO

CON IL CODICE ROSSO

SONO LORO GLI EROI

CHE NON SI ARRENDONO MAI

CON IL CAMICE ADDOSSO

CON IL CODICE ROSSO

ALLARME EMERGENZA

C’E’ LA NOSTRA ECCELLENZA

E L’INNO DI MAMELI

LA SPERANZA

CHE RISUONA PER NOI

E’ QUESTO QUI

IL MESSAGGIO DA LANCIARE

AL MONDO INTERO

AMCORA UN ALTRA VITA

DA SALVARE C’E’

ANCORA UN ALTRA VITA

DA SALVARE C’E’

SOLO LORO GLI EROI

CHE NON DORMONO MAI

CON IL CAMICE ADDOSSO

CON IL CODICE ROSSO

SONO LORO GLI EROI

CHE NON SI FERMANO MAI

CON IL CAMICE ADDOSSO

CON IL CODICE ROSSO

OGGI E’ DOMENICA

CI SONO I FIGLI AD ASPETTARE

CHE DOMANI SRA’ GIA’

TUTTO FINITO

OGGI E’ DOMENICA

CI SONO I FIGLI AD ASPETTARE

DI TOCCARE NUOVAMENTE IL CIELO

E L’INFINITO

SONO LORO GLI EROI

CHE NON DORMONO MAI

CON IL CAMICE ADDOSSO

CON IL CODICE ROSSO

SONO LORO GLI EROI

CHE NON SI ARRENDONO MAI

CON IL CAMICE ADDOSSO

CON IL CODICE ROSSO

SONO LORO GLI EROI

SONO LORO GLI EROI

 

Fabio Abate è un cantautore, produttore artistico e compositore catanese. Nel 2010 pubblica il disco “Itinerario precario” per la Narciso Records di Carmen Consoli, per la quale è stato anche autore. Uno dei brani scritti da Fabio, “Senza farsi male”, è stato inserito nella colonna sonora del film “L’uomo che ama” di Maria Sole Tognazzi e ha ricevuto una candidatura ai Nastri d’argento e ai David di Donatello come miglior canzone originale. Durante i primi mesi del 2010 Fabio ha aperto tutti gli spettacoli del Tour Teatrale “Elettra” di Carmen Consoli proponendo i nuovi brani lungo tutta la penisola, dal Teatro Smeraldo di Milano passando per il Petruzzelli di Bari e l’Auditorium di Roma fino al Metropolitan di Catania. Fabio ha avuto modo di esibirsi in un set personale al Free Music Festival di Asolo, al Cous Cous Fest di San Vito lo Capo, a Capri, ospite del prestigioso Premio Bruno Lauzi. Recentemente è stato impegnato nell'”Itinerario Precario Tour”, primo tour nazionale che ha attraversato l’Italia toccando città come Milano, Firenze, Genova, Palermo e Roma, dove si è esibito in occasione della rassegna Generazione X, all’Auditorium Parco della Musica. Nel corso delle sua attività live, Fabio ha collaborato con diversi artisti, tra cui Fiorello, Carmen Consoli, Carlotta Proietti, Gerardina Trovato e tanti altri. Nel 2013 ha composto la colonna sonora del nuovo film di Alessandro di Robilant “Mauro c’ha da fare”. Ancora più recente la presenza abitudinale all’Edicolafiore di Fiorello dove il cantautore ha avuto modo di esibirsi più volte destando tanta curiosità ed interesse nei social network e nello stesso Fiorello che lo ha ribattezzato “Il cantattore”. Nel 2019 ha realizzato la colonna sonora del film “Lo scoglio del leone” di Rosario Scandirà che è stato premiato al festival del cinema di Roma.

Link Brano: https://www.oasport.it/oaplus/musica/coronavirus-litalia-in-una-stanza-la-colonna-sonora-dellevento-e-il-brano-sono-loro-gli-eroi-di-fabio-abate/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.