Perchè Piazza Nazzari e non l’Arena Devinu?

E’ una domanda che si sono posti diversi abbonati delle stagioni lirico sinfoniche di Cagliari. Io stessa mi chiedevo come mai, avendo inaugurato nel 2015 l’arena dedicata al soprano cagliaritano Giusy Devinu non venisse utilizzata per la stagione musicale alle porte. 

La risposta, più che convincente, è arrivata dalla fondazione ed è che Arena Devinu può contenere, con le nuove normative anti Covid, pochissimi posti (l’anno scorso erano 200), mentre la piazza Nazzari potrà accogliere 500 persone tutte ben distanziate.  In regime normale la capienza era di 2000 persone.

Il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu ci comunica oggi che sono iniziati i lavori per creare uno spazio rinnovato per spettacoli all’aperto, gestito direttamente dal Teatro Lirico, e sarà attivo a partire dalla seconda metà di Luglio. Dopo anni di abbandono la Piazza fino al Parco della Musica sarà riqualificata e messa in sicurezza.

Verranno eliminati alcuni elementi pericolanti come le pavimentazioni spaccate o dissestate, alcune scritte di dubbio gusto e realizzati altri interventi di manutenzione straordinaria. Infine, verranno montati gli allestimenti: un palco, delle torri faro, delle sedute per il pubblico e servizi vari, tutto nel rispetto delle norme Covid.

Nelle foto si vede come si presenta oggi all’inizio dei lavori e come sarà una volta completato.

Sarebbe bellissimo anche poter condividere questo spazio con altre realtà culturali teatrali e musicali in modo tale da poter regalare al pubblico cagliaritano ed ai turisti, un’estate ricca di intrattenimento di vario genere : Prosa, Danza, Musica jazz e rock.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.