Il Teatro La Fenice ricomincia con gli ottoni

Pian pianino tutti i teatri riprendono la loro attività impostando la programmazione nel rispetto delle nuove norme anti COVID.

Il palcoscenico del Teatro la Fenice di Venezia sarà per gli ottoni dell’Orchestra e per le voci del Coro  che proporranno, il 5 luglio alle ore 19, un programma originale aperto dalla Fanfare for a common Man di Aaron Copland e poi composto da musiche di Claudio Monteverdi, Giovanni Gabrieli e Johann Sebastian Bach: in particolare verranno eseguiti la Toccata dall’Orfeo di Monteverdi; poi di Gabrieli la Canzon settimi toni e la Canzon Duodecimi toni, la Sonata Pian e Forte, i Canon 27 e 28, La spiritata per ottoni e l’«Angelus domini» per coro; di Bach il mottetto per coro a cappella «Jesu meine Freude» BWV 227; infine ancora del «divino Claudio», il Vespro della Beata Vergine per ottoni.

Canale Youtube del teatro 

PROGRAMMA

Aaron Copland Fanfare for a common Man

Claudio Monteverdi Toccata da Orfeo

Giovanni Gabrieli
Canon No.2 Settimi Toni à 8
Sonata Pian e Forte
Canzon Vigesimasettima
Canon No.5 Duodecimi Toni Sacrae Symphoniae
Canzon Prima La spiritata
Canzon Vigesimaottava

Claudio Monteverdi Domine ad adiuvandum da Vespro della Beata Vergine
arrangiamento per ottoni e percussioni di Fabio Codeluppi

Giovanni Gabrieli Angelus Domine

Johann Sebastian Bach Jesu, meine Freude bwv 227

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice
Piergiuseppe Doldi, Guido Guidarelli, Eleonora Zanella, Fabio Codeluppi Trombe
Andrea Corsini, Vincenzo Musone Corni
Giuseppe Mendola, Domenico Zicari, Federico Garato, Claudio Magnanini Tromboni
Alberto Azzolini Tuba
Dimitri Fiorin Timpani
Paolo Bertoldo  Percussioni

Claudio Marino Moretti maestro del coro
Roberto Brandolisio organo

Acquista i biglietto cliccando qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.