Musicisti: vietati i bagagli a mano sugli aerei

ph Michele Reginali – Gianmaria Melis primo violino dell’orchestra del Teatro Lirico di Cagliari

 

E’ notizia di ieri che , per una questione di sicurezza, non si potrà più portare un bagaglio a mano sugli aerei da sistemare nelle cappelliere. Certamente questa decisione avrà anche un suo perchè ma non può essere applicata per tutti. I musicisti ad esempio, che viaggiano con i loro strumenti, non potranno più viaggiare a meno che non decidano di porre il loro strumento nella stiva.

Per chi non ha idea  di come vengano trattati i bagagli della stiva lo ricordo io: lanci in ogni dove con violenza come se in ogni bagaglio ci fosse gommapiuma. Ma avete idea di quanto possa costare lo strumento di un professore d’orchestra? Non tutti lo sanno e allorara metto in evidenza che molti violini, violoncelli, contrabassi, ma anche flauti, fagotti, ecc costano a volte quanto una casa. Sono come dei figli cui bisogna avere una cura quasi maniacale affinchè i fattori esterni non possano modificarne la purezza del suono. Tra l’altro i musicisti e gli artisti in generale sono quelli che viaggiano maggiormente per recarsi da una città all’altra del mondo.

Quale sarà la soluzione?

Intanto in questo link si può firmare una petizione per cambiare la decisione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.