I Maneskin, vincono il Festival n.71

Il Festival di Sanremo ai tempi del COVID proclama vincitori i Maneskin sdoganando il modello classico della canzone italiana. Il gruppo, per stile musicale e vocale,  ci riporta al rock anni 80, un genere che io non ho amato per tanti motivi anche personali. Ma loro mi hanno colpito per un brano che a mio avviso è stato determinante per la loro vittoria e cioè la cover di Gianna Nannini “Amandoti“. Con loro un bravisssimo Manuel Agnelli che ha fatto la sua  parte con una voce davvero notevole, lui che il rock anni 80 lo ha vissuto in prima persona come membro fondatore degli Afterhours. 

Il primo giorno, quando i Maneskin si sono presentati al Festival, mi è venuto istintivo cambiare canale. Alla serata delle cover, però, qualche cosa mi ha trattenuto e devo dire anche conquistata. E’ stata l’unica canzone che mi ha fatto venire la pelle d’oca, strano, per me abituata ad emozionarmi  solo davanti ad un Mi sopracuto di un soprano o  ad un Do tenorile. Eppure in quel momento ho pensato che avrebbero vinto loro.

Il brano sanremese vincitore è intitolato  Zitti e buoni (il cui testo mi ha lasciata indifferente ed a tratti infastidita). La band, composta da Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio ha surclassato FedezFrancesca Michielin arrivati secondi con Chiamami per nome ed Ermal Meta (dato per vincitore sin da subito) è arrivato terzo con Un milione di cose da dirti, un bel brano ben interpretato.

Chi sono i Maneskin?

Il gruppo è stato fondato originariamente dalla bassista Victoria De Angelis e dal chitarrista Thomas Raggi ai tempi delle scuole medie. A loro, successivamente, si è unito al gruppo il cantante Damiano David e infine, grazie anche a un annuncio su Facebook, anche il batterista Ethan Torchio. Il nome del gruppo, Måneskin è una parola danese, lingua d’origine della bassista Victoria, che vuol dire “chiaro di luna“.

Hanno raggiunto il successo  nel 2017 quando hanno preso parte all’undicesima edizione del talent show musicale X Factor Italia classificandosi al secondo posto sotto la guida del mentore Manuel Agnelli che ha voluto accompagnarli in questa edizione di Sanremo.

 

Festival di Sanremo 2021

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *