Michela Atzeni al festival Licanias

Al via domani a Neoneli (OR) il festival culturale Licanìas, quest’anno nel segno di “Imagine”.

Protagonisti della prima giornata Roberto Cotroneo, Michela Atzeni, Sandra Furlan, compagnia Bocheteatro.

*

Tutto pronto a Neoneli (OR) per la nuova edizione di Licanìas, il festival di parole, arti e paesaggi promosso dall’Amministrazione comunale. Nel cuore del Barigadu, a partire da domani – giovedì 26 agosto – quattro intense giornate di incontri letterari, arti visive, spettacoli e buona musica.

Tra i protagonisti di questa edizione Letizia Battaglia, Giulio Cavalli, Laura Pugno, Aldo Nove, Valentina Mira, Alessandro De Roma, Roberto Cotroneo, Adrian Fartade e molti altri. Libri ma non solo: mostre, laboratori, progetti musicali e letture sceniche, per un festival che da sempre fa della contaminazione tra le arti la sua cifra stilistica.

Al centro delle riflessioni di Licanìas la forza dirompente dell’immaginazione: “Imagine” è infatti il titolo scelto per questa edizione, preso in prestito dalla popolarissima canzone di John Lennon (pubblicata su disco giusto cinquant’anni fa), uno dei brani più iconici della storia della musica pop e considerata uno dei maggiori lasciti artistici dell’ex Beatles.

«La scelta del tema – spiega Anna Rita Punzo, curatrice della sezione arti visive del festival – è figlia del nostro presente, un tempo incerto e sospeso, in cui le distopie hanno sostituito le utopie ma la volontà di reagire, di cercare la luce nella caverna, non si è mai spenta. Licanìas intende raccogliere, riunire e divulgare storie, racconti e testimonianze di vicende capaci di sovvertire l’ordine, sfidare l’irreale e offrire un contraltare alla stessa immaginazione».

La prima giornata • Si comincia domani (giovedì 26 agosto), dunque, negli spazi della Cantina Bentu Luna. Il primo appuntamento, alle 18, è la presentazione di un nuovo capitolo delle iniziative editoriali del festival, un progetto originale che per il quarto anno affida a uno scrittore ospite un racconto ambientato a Neoneli. Dopo Giuseppe Culicchia, Tiziano Scarpa e Valeria Parrella, è ora la volta di Roberto Cotroneo, giornalista e scrittore, che firma il nuovo volume della Collana Licanìas, dal titolo “La neve e il fuoco”. A dialogare con lui sarà Matteo Cruccu, giornalista del Corriere della Sera.

A seguire, alle 19, si parlerà di audiolibri nell’incontro fra l’attrice e doppiatrice Michela Atzeni, fondatrice della casa di produzione Quarantacinque Audiolibri & Doppiaggio, e Sandra Furlan, già direttrice marketing per Mondadori, oggi consulente della casa editrice e studio di registrazione Full Color Sound, specializzata in prodotti audio. Un incontro su come nascono e si realizzano i contenuti editoriali per le piattaforme d’ascolto che, negli ultimi anni, hanno ritrovato una fertile diffusione.

La prima giornata si chiuderà alle 22 con “Confesso che ho bevuto”, uno spettacolo della compagnia Bocheteatro di e con Monica Corimbi, Fabio Coronas e Omar Bandinu, che conduce lo spettatore in un viaggio coinvolgente nel mondo del vino come metafora della riscoperta dei valori autentici della vita. Una miscela di invenzione e tradizione, per addentrarsi in quella che oggi è considerata una vera cultura, l’espressione di un mondo che sa ancora esprimere amore, cura, passione, rispetto per le cose della terra. Il testo poetico si condensa in una miscela di musica, profumi e odori descritti dai brani scelti da diversa letteratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.