Guiness: L’orchestra più grande del mondo in Venezuela

Il Sistema delle orchestre per bambini e giovani del Venezuela (System of Children and Youth Orchestras of Venezuela) si è esibito a Caracas in un maxi concerto con oltre 12.000 musicisti nel tentativo di entrare nel Guinness dei primati come la “più grande orchestra del mondo”.

Nel cortile dell’Accademia Militare di Fort Tiuna i giovani musicisti, arrivati da ogni angolo del Paese, hanno eseguito la Marcia Slava dal compositore russo Pyotr Ilyich Tchaikovsky, di 12 minuti, e prima i brani ‘Te Deum’ del francese Marc-Antoine Charpentier e ‘Chamambo’ di Manuel Artés.

  In totale sono stati eseguiti otto brani, l’ultimo in onore del compianto maestro José Antonio Abreu, che fondò il Sistema nel 1975 per consentire anche ai bambini più poveri di esprimere il proprio talento musicale. L’interpretazione della marcia slava è stata diretta dal maestro Andrés David Ascanio e per tutto il concerto i musicisti hanno rispettato le regole anti-Covid, a partire dall’uso di mascherine.

Tra i musicisti c’era anche il figlio del presidente venezuelano, Nicolàs Maduro, che suonava il flauto.    Per ottenere il Guinness come la “più grande orchestra del mondo”, il Venezuela ha dovuto rispettare una serie di regole che richiedono che tutti i membri siano “musicisti esperti” e guidati da un direttore “esperto”. Il record attuale è detenuto da un’orchestra di 8.097 persone di San Pietroburgo, che nel 2019 ha suonato per oltre cinque minuti.

Per certificare il primato circa 300 persone hanno verificato che tutti i partecipanti fossero veramente musicisti, che ciascuno avesse e suonasse uno strumento, e che il concerto si estendesse oltre i cinque minuti. Gli organizzatori hanno reso noto che il verdetto sarà annunciato fra quattro giorni.

FONTE: RAI NEWS 24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.