E’ passato un anno da quando il film Il Moro, che ha come coprotagonista l’attore cagliaritano Andrea Melis, ha ricevuto il bel riconoscimento per il miglior cast al Venice short film, in relazione alla mostra del cinema di Venezia. Nel novembre , sempre dello scorso anno,  arriva anche la qualificazione agli Oscars 2024.
In questi giorni Il Moro ha ricevuto la candidatura per la categoria come  Miglior Cortometraggio Live Action per la 96^ Edizione dell’Award Season. Insomma tanti riconoscimenti che fa ben presagire ad un successo sicuro.
Il film si concentra su Alessandro de Medici, primo duca di Firenze afrodiscendente, figlio illegittimo di papa Clemente VII. Andrea Melis è nel cast principale nel ruolo di coprotagonista/antagonista, il Cardinale Ippolito de Medici che tenta di spodestare Alessandro.
Comunque vada, essere arrivati fin qui é già un onore, – ci riferisce Andrea Melis – ma ancora di più, questo é un riconoscimento alla dedizione, creatività, impegno e passione. Ogni persona ha svolto un ruolo vitale nel dare vita a questo progetto. Un grazie particolare alla nostra fantastica regista Daphne Di Cinto.  Il Moro vuole essere una lode all’amor proprio per le persone Afro-Italiane, Afro-Europee e per la diaspora africana, un promemoria del fatto che siamo parte integrante della storia europea, malgrado il modo in cui ci ha ritratti fino ad ora.”

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779167

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details