Ieri pomeriggio, nella bella cornice della Sala Consigliare del Comune di Cagliari,  si è svolta la cerimonia di conferimento di Civica Onorificenza al compositore e maestro Vittorio Montis. Il riconoscimento era stato proposto dal consigliere comunale Rita Polo ed approvato dalla Giunta di Cagliari all’unanimità. Questa la motivazione del premio “Riconosciuto il prestigio, la qualità e il valore artistico e culturale di Vittorio Montis, maestro di tante generazioni e innovatore, che si è distinto nell’arte della musica, ha dedicato la sua opera anche alla valorizzazione della musica sarda e, in particolare, per aver dedicato la sua composizione originale al Santo Patrono della Città, dando lustro alla città e, per il culto diffuso al Santo, a tutta la Sardegna”.

Davanti ad un pubblico di ex allievi musicisti ed esecutori, la serata si è aperta con la visione di alcuni documenti-video di composizioni del maestro Montis: l’esecuzione della Passio Beatissimi Saturnini  dell’orchestra del Conservatorio diretta dal maestro Pollesel, con la voce solistica del baritono Manuel Cossu e la voce narrante dello scrittore Mauro Dadea presente in sala. Il secondo video riguardava invece l’esecuzione dell‘Inno a Cristo col Coro “STUDIUM CANTICUM” diretto da Stefania Pineider in occasione della Festa di San Saturnino.

Ha condotto l’evento il presidente del consiglio comunale, Edoardo Tocco affiancato dalla consigliera Rita Polo. 

Il maestro Montis, visibilmente commosso ha raccontato un po’ la sua avventura al Conservatorio di Cagliari Giovanni Pierluigi Da Palestrina dove per decenni   è stato insegnante di  Armonia e Contrappunto . Ha poi raccontato della bella esperienza col Papa Francesco al quale ha donato le sue composizioni dei salmi cantati e assistendo poi alla sua messa privata.  Ha preso poi la parola lo scrittore  Mauro Dadea che ha parlato della vita di san Saturnino al quale il Maestro Montis ha dedicato la sua composizione . Erano presenti anche il direttore d’orchestra GiacomoMedas che ha eseguito con la sua orchestra  alcune composizioni di Montis;  il chitarrista-pittore Salvatore Atzeni anch’esso esecutore di brani per chitarra del Maestro;  l’allievo organista Fabrizio Marchionni e tanti altri  musicisti e amici che gli hanno reso onore con la presenza.

Di seguito un breve video-documento della serata

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779109

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details