Il programma prevede la Sonata n. 1 op. 13 in la maggiore e la Sonata n. 2 op. 108 in mi minore. La serata sarà aperta dal coro delle voci bianche del Lolek Vocal Ensemble, diretto da Barbara Agnello, che eseguiranno un programma dedicato alla Luna che ha ispirato negli anni tanti musicisti italiani e stranieri, da Giacomo Puccini a Maurizio Santoiemma, da Douglas Beam a Jim Papoulis.
Nell'ultimo concerto al Lirico, dal palcoscenico guardavo il pubblico che in religioso silenzio ascoltava i "Chichester Psalms" (manco a dirlo dal Libro dei Salmi) di Leonard Bernstein e meditavo sul significato di quella musica così energica che dava ancora piu' forza alle parole di Fede e di Speranza
La satira evidente delle sue opere, l’antimilitarismo e le sue origini ebree, nonostante il grande successo, gli inimicarono subito la nascente politica nazista e, con la salita al potere di Hitler, dovette emigrare prima a Parigi, poi a Londra, per finire la sua carriera negli Stati Uniti dove diventò un apprezzato autore di colonne sonore e musical. Il concerto mette quindi a confronto
Giovedì 13 giugno alle ore 19:00 presso il Teatro Carmen Melis di Cagliari in Via Sant’Alenixedda […]
Il programma prevede l’esecuzione di Soll es sein – Poolsche dans di Jan Pieterszoon Sweelinck, della Toccata, adagio e fuga BWV564 e di Wir glauben all an einen Gott, Vater BWV 740 di Johann Sebastian Bach (quest’ultimo attribuito a Johann Ludwig Krebs, allievo di Bach), della Fantasia in F di Johann Gottfried Müthel e delle Variazioni su un tema di Haydn op. 56 di Johannes Brahms.
Nel segno della terra l'ottava edizione di Licanìas, il festival culturale diretto da Giuseppe Culicchia in programma dal 20 al 23 giugno a Neoneli (OR). Tra i protagonisti Goffredo Fofi, Roberto Alajmo, Marcello Veneziani, Milena Agus, Giulio Boccaletti, Gaia Vince, Moni Ovadia, Mauro Del Corno, Romana Petri e Massimo Polidoro. *
L’incontro, curato dal Conservatorio con l’Associazione culturale “Arte in musica”, prevede una introduzione storico-musicologica di Giulio Gelsomino, diplomato in organo col massimo dei voti al “Canepa” e uno dei sedici organisti chiamati da tutto il mondo a eseguire l’integrale delle opere di Max Reger tra Perugia, Orvieto e Assisi nel 2023. L’esecuzione delle “Variazioni Goldberg” per due pianoforti sarà invece affidata a Johannes Skudlik e Marco Lo Muscio.
Il programma prevede l’accoglienza degli ospiti alle 18,30 con una visita ai luoghi di produzione del vino guidata dal padrone di casa che racconterà la storia della sua azienda e alcune caratteristiche legate alla vendemmia e alla sua produzione di Cagnulari, Cannonau e Vermentino.
Un concerto che spazia dalla musica classica di Ludwig van Beethoven a quella contemporanea della band dream rock “Sigur Ros”, della band Nu Metal “System of a Down” e dello stesso Giovanni Sollima. Una serata insolita e interessante nella quale la musicalità visionaria di un artista affermato come Sollima incontra due musiciste giovanissime che catturano il pubblico grazie ad un’abilità tecnica davvero sorprendente.
Mondi differenti è una rassegna di 4 concerti nei quali verranno proposti repertori musicali provenienti da […]
L’ultimo ed entusiasmante concerto è in programma domenica 9 giugno, quando sul palco del Teatro Electra, a partire dalle 19:30, salirà il duo flauto-pianoforte formato da Giuseppe Nova e Giorgio Costa, per uno straordinario concerto dal titolo “Virtuosismo e bel Canto”.
Maurizio Mastrini in concerto a Porto Torres – Venerdì 7 giugno recital di pianoforte nella basilica […]
Con il biglietto del concerto si avrà diritto a un ticket ridotto per esplorare la Reggia di Monza. Domenica 16 giugno, tra l’altro, è in programma l’ultima “visita visionaria” della stagione organizzata dall’associazione Musicamorfosi: dotati di cuffie wireless, ci si potrà immergere nelle suggestioni storiche e architettoniche del grandioso edificio progettato dal Piermarini, in particolare degli Appartamenti Reali, seguendo l’affascinante racconto, disponibile anche in inglese per soddisfare le richieste di un crescente
E’ uscito il bando della nuova edizione del concorso di musica da camera GIANGRANDI EGGMANN Partecipa […]
XXX Concorso Lirico Internazionale Riccardo Zandonai Dal 1 al 6 luglio 2024 a Riva del Garda […]
La carriera di Stanislav Surin inizia a Bratislava e prosegue poi a Vienna e Graz. Come solista si è esibito in diverse occasioni con l’Orchestra Filarmonica Slovacca e ha tenuto concerti in Europa, Stati Uniti, Messico, Canada, Russia, Kazakistan, Uzbekistan, Taiwan, Hong Kong e Giappone. Ha registrato diversi CD ed è fondatore e organizzatore di festival organistici nel suo Paese d’origine, dove insegna all’Istituto di musica sacra della facoltà di Teologia dell’Università Cattolica di Ružomberok. Svolge il ruolo di consulente per il restauro di organi storici e per la costruzione di nuovi strumenti. È inoltre compositore, autore della Messa di Trnava e di diverse opere basate su testi ecclesiastici e liturgici. È stato insignito del premio “Bach” dall’Associazione Ars Ante Portas e nel 2016 ha ricevuto il premio “Fra’ Angelico” della Conferenza episcopale slovacca per il contributo dei valori cristiani nell’arte. 
Io di fatto grazie a Puccini, ho spesso sorvolato i freddi bigi tetti di Parigi e visitato le pagode del lontano Giappone senza farmi mancare una puntatina nella Sierra Nevada accompagnato da "La fanciulla del West". Anche Verdi mi ha invitato nei luoghi piu' disparati della terra catapultandomi dall'Egitto della schiava Aida alla Scozia della malvagia Lady Macbeth e potrei continuare all'infinito perche' in tanti anni ho toccato veramente ogni angolo di Mondo.
in programma l’undicesimo appuntamento della Stagione concertistica 2024 del Teatro Lirico di Cagliari che prevede il ritorno a Cagliari, dopo il grande successo di Porgy and Bess (gennaio 2009), Wonderful Town (marzo 2010) e i trascinanti Gershwin e Grofè (settembre 2022), di Wayne Marshall (Oldham/Regno Unito, 1961), direttore d’orchestra, pianista e organista, uno dei musicisti più versatili ed estrosi di oggi che guida l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari in una pirotecnica locandina che propone 4 celeberrime pagine di straordinaria musica americana. Soliste del primo brano sono due voci bianche che si alternano nel ruolo: Caterina Fabiani (7 giugno)/Emma Piga (8 giugno). Il maestro del coro è Giovanni Andreoli, mentre il maestro preparatore delle voci bianche è Francesco Marceddu.
l gruppo è composto da Edoardo Rosa (sax soprano), Giuseppe Bussu (sax contralto), Gianluca Deiana (sax tenore) e Francesco Scognamillo (sax baritono) e vede la luce nel 2022 dall’incontro di alcuni allievi della classe di saxofono del docente Enea Tonetti, con l’intento di ripercorrere i passi del repertorio del quartetto di sax dalle origini ai nostri giorni. Guardando anche al presente e al territorio sardo, BatorSax si propone di collaborare con compositori emergenti dando voce a brani inediti commissionati e scritti per questa formazione.
Ritorna dal 19 luglio al 25 agosto l'appuntamento con il festival Dromos, organizzato dall'omonima associazione culturale, che quest'anno soffia sulle ventisei candeline con la consueta formula itinerante tra vari centri e località della provincia di Oristano: dallo stesso capoluogo alla sua frazione di Donigala Fenughedu, da Fordongianus a Morgongiori, da Neoneli a Cabras, passando per Marrubiu e Nureci, fino a Tadasuni ("new entry" nel circuito di Dromos) per celebrare un'edizione che si riconosce sotto il titolo Change. Puoi. Un titolo che suona come un invito a riflettere sullo stato attuale del mondo e sull'urgenza di un cambiamento cui ognuno può contribuire. Perché se il futuro si presenta incerto, come sottolinea la curatrice d'arte Chiara Schirru nel suo testo che introduce al tema del ventiseiesimo Dromos, insieme ai rischi riserva anche «grandi opportunità e ogni individuo è chiamato a decidere se piegarsi agli eventi o ascoltare quell'esortazione all'azione, quel YOU CAN generato dalla parte più profonda e sapiente del nostro sentire, che spinge verso una visione dell'uomo e del mondo unitario e omnicomprensivo, capace di oltrepassare ogni frammentazione, ogni confine fisico, mentale e culturale». Perché «Il tempo delle giustificazioni sembra essersi consumato e non serve più dire che non abbiamo alcun potere o possibilità di fare niente, ogni uomo è chiamato a fare la sua parte, almeno tentare.»
Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14776940

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details