Se c’è una cosa che mi ha sempre affascinato è vedere le cose come si trasformano, come la ristrutturazione di una casa diroccata o la trasformazione di una piazza; il trucco di un viso o la creazione dal nulla di certi oggetti teatrali ad esempio l’attrezzeria.

In questi giorni, durante l’allestimento dell’opera Cavalleria Rusticana (che sarà rappresentata nella scalinata della Basilica di Bonaria a Cagliari il 2 agosto alle 21) ho visto alcune cose che mi hanno colpito e che naturalmento ho voluto immortalare.

Fra queste la statua della Madonna che verrà allestita per la scena della processione pasquale nella piazza del paese.

Devo dire che inizialmente mi ha un po’ turbato vedere un elemento sacro nel suo scheletro, teatralmente parlando.

Lo stupore però è stato vederlo nella sua trasformazione a lavoro ultimato.

Ne ho dedotto che  gli attrezzisti teatrali sono degli artisti veri e propri. Niente di meno da pittori e  scultori.

Essi infatti hanno il dono di poter sviluppare la loro fantasia in elementi reali e trovo che ciò sia veramente affascinante!

 

 

    

Categories:

One response

  1. avrai anche notato, Ale, che il vestito della madonna è lo stesso costume indossato da Estrella protagonista dell’opera di schubert che abbiamo messo in scena qualche anno fa…. sembra fatto apposta per Lei, vero? ciao a stasera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14775723

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details