Le guide musicali

Le guide sono quegli spezzoni d’opera fondamentali per gli ingressi musicali di coro e solisti all’interno di un’opera lirica.

Durante la preparazione di un’opera in sala, il coro ha bisogno di conoscere esattamente ciò che succede prima del proprio ingresso musicale. Per questo motivo il maestro del coro, nell’insegnare la parte, deve sempre cantare ciò che precede l’intervento corale in modo tale che ogni artista  memorizzi ciò che lo precede.

Purtroppo, può capitare che chi ha la guida a volte possa sbagliare e questo ahimè è molto pericoloso. Un errore della guida può mandare a catafascio tutto. A volte si legge che il coro è entrato fuori tempo oppure ha sbagliato intonazione. Beh, quasi sempre questo avviene perchè la guida, nel pronunciare le parti antecedenti , ha avuto delle defaillances.

Gli interventi di un coro nell’opera spesso sono fatti dei così detti “spezzatini” e cioè piccole frasi, (naturalmente non si parla di grandi parti corali come “Un va pensiero” o un Patria Oppressa”) spesso piccoli dialoghi con i solisti, difficili da gestire se non perfettamente a tempo. Un solista d’accordo col direttore può anche avere dei momenti di libertà musicale, il coro no, perchè mettere d’accordo velocemente 80 persone (in media, ma possono essere anche il doppio) è veramente impossibile.

Quindi  le GUIDE, (e mi riferisco soprattutto ai solisti), sono estremamente fondamentali e devono essere come orologi, svizzeri .

Le opere che presentano  difficoltà legate alle guide sono tante, fra queste c’è sicuramente l’Otello di Verdi. Particolarmente difficili sono i “Vittoria“, “i Bevi bevi

Guardate questo video in cui il coro del Teatro Lirico di Cagliari è alle prese con l’inzio dell’opera verdiana.


YouTube Direkt

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.