Attila: le prove all’italiana

Molti di voi penseranno che le prove all’italiana abbiano a che fare con le ultime novità politiche.

Nulla di tutto questo. Le prove all’italiana sono una delle fasi di allestimento dell’opera lirica.

Infatti, prima della Prima la preparazione dell’opera attraversa varie fasi.

Si comincia con la lettura degli spartiti sia da parte degli artisti del coro che dell’orchestra (separatamente, ognuno nella sua sala prove). Il coro deve anche memorizzare il testo (spessissimo in lingua straniera), perchè  dovrà rappresentarlo in scena con i costumi e, ovviamente non potrà utilizzare lo spartito.

Quando la parte musicale è pronta, iniziano le prove di regia che prevedono tutti quei movimenti scenici legati a ciò che si dovrà cantare e interpretare. Durante questa fase  un pianista, detto maestro collaboratore accompagnerà il coro ed i solisti solo col pianoforte.

Eccoci poi alla PROVA ALL’ ITALIANA . Le foto si riferiscono  a questa fase dell’opera Attila di G. Verdi in allestimento in questi giorni al Teatro Lirico di Cagliari

Questa consiste nel cantare tutta l’opera in forma di concerto sul palcoscenico, senza i movimenti di regia, accompagnati questa volta dall’orchestra col direttore, che si trova nella postazione del golfo mistico.

Superata la prova all’italiana ci saranno le prove d’assieme dove tutte le fasi vengono “incollate tra loro”: i solisti, il coro, con tutti i movimenti decisi dal regista,  (eventuale coreografia di balletto) con accompagnamento dell’ orchestra.

Si completerà il tutto con ben tre prove generali chiamate in gergo teatrale-lirico: antepiano (la prova generale di regia accompagnata solo dal pianoforte), antigenerale e generale.

In queste tre fasi si prova tutta l’opera come se fosse già per il pubblico (la antigenerale e generale è quasi sempre con pubblico selezionato )  completa anche di scene luci e costumi.

Si arriva finalmente alla prima dove gli artisti daranno al pubblico il risultato di tutto questo lavoro.

Attila, interpreti: Angelo Fiore (Foresto), Susanna Branchini (Odabella), Giovanni Meoni (Ezio), Marco Spotti (Attila), Enrico Zara (Uldino), Luciano Leoni (Leone) impegnati nelle prove di “Attila” al Teatro Lirico di Cagliari — con Angelo FioreSusanna Branchini SopranoGiovanni MeoniMarco Spotti artista lirico e Enrico Zara Lillows presso Teatro Lirico di Cagliari.
 
Ph. P. Tolu
 

Chi volesse assistere all’opera Attila potrà acquistare il biglietto presso  

Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari

Apertura:
da lunedì a sabato dalle 9 alle 13 e martedì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 20
e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo
i giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo

Centralino: 07040821 
Telefono biglietteria: 0704082230 – 0704082249  
email: biglietteria@teatroliricodicagliari.it
biglietteria online: www.vivaticket.it

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.