Non ci credereste ma è nata la sigaretta virtuale!! Mia figlia, che purtroppo ha preso il vizio del fumo mi ha parlato di  questa scoperta, nella speranza che l’aiuti a smettere.

Si chiama Paipo,e con questa si può fumare anche nei locali.

Paipo è la ‘sigaretta virtuale’ per eccellenza: in pratica, si tratta di un bocchino aromatico in plastica, adatto sia per i fumatori che per i non fumatori; profuma l’alito senza usare caramelle o chewing-gum.
E’ ideale come alternativa alla sigaretta in tutti i luoghi in cui è vietato fumare (aereo, uffici, locali pubblici…), ma soprattutto è una valida soluzione per il sempre crescente numero di persone che vuole ridurre il numero di sigarette fumate senza privarsi del piacere di aspirare.

E’ inoltre un simpatico pensiero per chi, per motivi di salute, vorrebbe ma non può più ..
Gli studenti possono trovare maggiore concentrazione nello studio o nel lavoro tenendo in bocca o tra le mani un prodotto totalmente innocuo alla salute.
Paipo è prodotto in Giappone, dove rappresenta un successo di vendita ininterrotto e crescente da molti anni.
Ha le dimensioni di una comune sigaretta; a differenza di questa, tuttavia, non contiene tabacco o sostanze nocive alla salute, ma SOLO aromi naturali .
L’aroma contenuto in ogni sigaretta Paipo non diminuisce d’intensità neppure dopo 24 ore di continuo utilizzo.
  leggi gli altri post

 

leggete anche questi blog

http://cagliaritana.blog.tiscali.it

http://albixpoeti.blog.tiscali.it

Categories:

One response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14776944

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details