Riprende la programmazione de Il crogiuolo dedicata ai bambini ed alle bambine. La rassegna estiva E-stiamo al Parco riprende col teatro per i più piccoli negli spazi di Casa Saddi . Gli spettacoli sono pensati per i   piccini ma   sono belli per tutti. .

Otto appuntamenti tutti i giovedì fino al 27 luglio con alcune storiche compagnie isolane. In scena i padroni di casa diretti da Rita Atzeri, Anfiteatro Sud, Origamundi, Abaco Teatro e Boche Teatro.

Si comincia, giovedì (8 giugno) alle 17 con Pinocchio, dove vai?. Prodotto dal crogiuolo, lo spettacolo laboratorio di riciclo e narrazione con l’ideazione e la regia di Marco Nateri vede protagoniste le attrici Maria Grazia Bodio e Pitta Pisolo. Si lavorerà con i bambini presenti per costruire maschere con materiale riciclato (si raccomanda di arrivare dotati di tutto l’occorrente: cartoncini, forbici, colla, etc).

“Suona la campanella dopo la ricreazione ed ecco arrivare in classe una nuova maestra, la maestra Fantasia. (…) – scrive Marco Nateri nelle note di regia – Ed ecco che inizia il racconto metà fiaba metà favola. Con l ‘ausilio di un grande libro pop-up con figure animate vi racconteremo la storia del pezzo di legno (…). Voi vorreste mettere in scena il vostro Pinocchio? Ma come fare? Ed ecco che entra in scena il burattinaio che col suo piccolo teatrino vi racconta delle tante macchinerie che si fanno a teatro! Il burattinaio vi invita a creare le maschere con materiale riciclato, con carta, con cartoncino, tessuto, colla e forbici e pinzatrici via a lavorar…. Siamo pronti, Su il sipario!”.

Ivano Cugia Francesco Civile, della compagnia Anfiteatro Sud, sono Luigi e Vittorio, due giovanissimi e poverissimi abitanti di un luogo cupo, paludoso e misterioso chiamato Malaterra, che escogitano un modo per diventare degli “acchiappa sogni”. I due sono i protagonisti dello spettacolo Gli acchiappasogni, in scena il 15 giugno alle 17. Regia di Francesco Civile.

Racconti sotto l’albero. Così s’intitola lo spettacolo di Origamundi sulle fiabe di Esopo, in cartellone il 22 giugno alle 17. Scritto e diretto da Ivano Cugia, con coreografie di Cristina Orrù, è interpretato da Andrea Gandini, Ivano Cugia e Cristina Orrù.

Marta Proietti Orzella è di scena il 29 giugno alle 17 col suo spettacolo dal titolo E se il topolini scoprissero i tombini?, una produzione Abaco Teatro divertente e coinvolgente che racconta la storia di una topolina in ribellione.

Il 6 luglio alle 18 spazio a una coproduzione del Teatro del Segno con il crogiuolo: Io e Andersen, spettacolo scritto, diretto e illustrato e interpretato da Marco Nateri con Anna Paola Marturano. Le e voci registrate delle attrici Mariagrazia Bodio, Evelina Nazzari, Monica Rogledi, Rita Atzeri, Lucia Bendia e degli attori Stefano Ledda, Alessandro Pala Griesche e Blas Roca Rey narrano tante storie da ascoltare.

La barca, il ragazzo e la luna di e con Maria Benoni, Claudia Giuliani, accompagnate al flauto da Lisa Derenzio è un viaggio breve attraverso le ombre le luci, il mare e il sogno, a partire dal dramma Il marinaio di Fernando Pessoa. La nuova produzione del crogiuolo è in cartellone il 13 luglio alle 18.

Il 20 luglio alle 18 Monica Corimbi, autrice del testo e regista, Monica Farina Stefania Coro di Boche Teatro portano in scena Bu! Che Paura! Che Mostro Ti Mostro?, per raccontare ai più piccoli come si può non aver paura di aver paura.

Chiude la rassegna, il 27 luglio alle 18, lo spettacolo del crogiuolo La valle dei Mulini. Scritto e diretto Giovanni Trudu e portato in scena dall’autore e regista con Naika Sechi. Anna, la sarta del villaggio, durante le notti stellate si imbatte in un gigante dall’animo intraprendente, con una passione sconfinata per il volo. Anche lui, si rifiuta di piegarsi alla vita “perfetta” impostagli. I due riporteranno il soffio vitale del vento nella valle, ridestando la voglia di sognare che era andata perduta.

Biglietto posto unico a 5 euro. Informazioni e prenotazioni al numero 3348821892.

E – Stiamo al Parco è una rassegna organizzata col contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport)

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14771673

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details