In occasione del Sabato Santo vi voglio proporre questo meraviglioso dipinto del Caravaggio che anni fa ho avuto l’occasione di ammirare dal vivo.

Per svariati secoli, la critica ha giudicato Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610) come un pittore maledetto, inaffidabile, incolto, un delinquente incallito, mezzo matto e persino ateo, a dispetto delle tante opere religiose dipinte. I suoi contemporanei davvero credettero che l’artista si divertì a irridere le dottrine religiose, a trasgredire le regole della Chiesa

Ci fu tuttavia un’opera pubblica di Caravaggio ad essere accolta con esplicito apprezzamento dall’intero ambiente ecclesiastico. Si tratta della sua splendida Deposizione, commissionatagli da Girolamo Vittrice per la cappella di famiglia, nella Chiesa di Santa Maria in Vallicella a Roma, detta anche Chiesa Nuova.

Fonte

La Deposizione di Caravaggio

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14776870

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details