Ho notato con piacere uno spot pubblicitario dove la frase finale è: "la bellezza non ha età", ed io aggiungerei anche: " la bellezza non è perfezione".

La persona che ha superato da un po’ di tempo i 20 anni accetta favorevolmente questo messaggio positivo perchè la bellezza stupefacente non esiste e   l’età ha le sue belle fasi che si possono accettare di volta in volta sostenuti appunto anche da certe pubblicità.

Per non parlare delle modelle supermagre icone di bellezza e in cui le ragazzine si immedesimano già dai dieci anni !

 A quest’ età nascono complessi che non le fanno accettare fra i compagni che vedono nelle modelle i loro idoli.

Si deve far capire che  la maggior parte di esse non  potrà  mai diventare  top model perchè se una nasce piccola non sarà mai una stanga, se una ha un viso non proprio da bambola non si trasformerà, se una è di costituzione robusta non potrà mai diventare un giunco.

La bellezza è relativa. Sappiamo che se uno sa evidenziare i pregi e correggere i difetti tutti riescono ad avere un aspetto gradevole.

Le fotografie delle riviste sono tutte ritoccate e anche la perfezione delle grandi bellezze  che vediamo,  è artificiale .

Allora, perchè non mostrare sempre ragazzi e adulti   con tutti i difetti?

 

Suggerirei quindi di utilizzare sia negli spot che nei giornali e nelle passerelle, gente comune con i difetti comuni al 90% della popolazione.

Una casa d’alta moda ha già cominciato con le modelle taglie forti.

 Beh! io continuerei con le modelle piccole, anche non bellissime,  con le modelle di età matura, così’ pure per gli uomini, magari con la pancia o pochi capelli, che indossano abiti adatti a nascondere i difetti.

Fotomodelle con nasi più normali, occhi normali, pelle non perfetta, orecchie normali.

Sono sicura che chiunque si troverebbe meglio ad identificarsi in questi personaggi e a trovare il giusto modo di valorizzare i pregi e mettere in secondo piano i difetti seguendo il messaggio trasmesso.

E’ troppo facile mostrare bellezze irraggiungibili!

 

Categories:

Tags:

One response

  1. è la ns bella ‘cultura’ ke ci ha portato a considerare la bellezza secondo dei canoni nn rispettando i quali sei esclusa .

    la bellezza pura è anke altra cosa da qlla + immediata cioe estetica.

    ciao b gta

    v

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14776944

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details