Girando per siti (ieri probabilmente avremmo detto girando per negozi o locali) mi sono imbattuta in un sito bellissimo che si chiama Banca della memoria.

Qui si raccolgono le testimonianze di tante persone che hanno vissuto episodi della nostra storia in prima persona .

Un vero libro vivente.

Pensate come sarebbe stato bello se oggi avessimo avuto un sito con le persone che ci raccontano, ad esempio, come si viveva nel 1700 oppure all’epoca di Gesù.

Dalla loro voce infatti possiamo sentire come è stata la vita passata.

Anche io ho contribuito mandando un video amatoriale dove mia mamma racconta le difficoltà che ha avuto ad insegnare in una Sardegna in cui non esisteva la corrente elettrica o i bagni.

Chiunque può inviare materiale gratuitamente per contribuire alla crescita di questo meraviglioso sito.

I nosti nipoti pronipoti ecc. potranno sentire con le loro orecchie la storia e l’evoluzione della tecnologia.

 

Categories:

2 Responses

  1. Ho trovato il link di questo sito proprio l’altro giorno sfogliando una rivista per mamme. volevo anch’io segnalarlo perchè trovo un’idea meravigliosa pubblicare questi video di racconti e aneddoti.

    ciao!!!

  2. Che bello! poter rivederequesti video. molto interessante . grazie per la segnalazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14771221

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details