acqua_01350Quante volte ci soffermiamo a considerare l’importanza di alcuni elementi vitali come ad esempio l’acqua?
L’acqua, un bene preziosissimo e indispensabile per l’uomo, non lo consideriamo tanto prezioso finchè non ci viene a mancare.

Forse pensiamo che l’acqua vale  più dell’oro? Pura follia! Nessuno baratterebbe un bicchiere d’acqua per un orologio d’oro, ma quando questa viene a mancare saremmo disposti a  qualunque cosa.
Mia figlia non riusciva a capacitarsi del fatto che in Africa (soprattutto), ci siano persone che percorrono chilometri per andare a prendere le provviste d’acqua necessarie per la sopravivenza (e non certo per farsi tre docce al giorno a getto continuo)
Il benessere, ahimè, ci chiude gli occhi davanti a tante realtà . Quanto si rimproverano i figli perchè lasciano il rubinetto aperto inutilmente, ci sembra di esagerare. Mia figlia per prima: “Non sarà certo questo bicchiere d’acqua a cambiare il mondo!” E’ stata la sua risposta.darfur_Pd
Le ho detto che se quel bicchiere servisse per salvarle la vita come unica porzione d’acqua nella giornata, non la penserebbe certamente in quel modo.
Nel DARFUR poi, non basta la difficoltà del dover andare a prendere l’acqua lontano dalle proprie abitazioni, ma secondo Medici Senza Frontiere (Msf), la maggior parte dei casi di violenze  si verifica proprio durante il percorso per la raccolta di acqua e legna per il fuoco.
Per cercare di contrastare ciò è nato un progetto appoggiato dall’ONU: diverse migliaia di “water hippo” (contenitori d’acqua rotolanti) sono stati spediti  alle persone vulnerabili e a quelle che vivono lontane dai punti d’acqua.
I contenitori d’acqua a forma di barili sono progettati per ridurre il peso fisico del trasporto dell’acqua e andranno a beneficio delle donne e dei bambini che sono maggiormente incaricati di raccogliere l’acqua in Sudan.
Questo progetto vuole rendere la vita più facile e più sicura per le donne, e vuole anche evidenziare il fatto che l’acqua non è solo la radice del conflitto ma è anche la sua soluzione. Speriamo che il loro uso (dei barili) non solo aiuti persone precedentemente rifugiate ma supporti la protezione dei civili mentre cercano di ricostruirsi una vita.”

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779168

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details