Divertimento puro con Pierino e il lupo di Prokof’ev con Massimiliano Medda e l’Orchestra del Teatro Lirico, diretta da Davide Levi, al Teatro Civico di Sinnai per la rassegna “Un’Isola di Musica 2023”

Mercoledì 5 aprile alle 11 (spettacolo per le scuole) e giovedì 6 aprile alle 20, al Teatro Civico di Sinnai, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, diretta da Davide Levi, al suo debutto alla guida della compagine cagliaritana, propone due appuntamenti musicali per “Un’Isola di Musica 2023”, consueta rassegna musicale del Teatro Lirico di Cagliari nei centri della Sardegna; dopo due pagine sinfoniche, la prima del Classicismo e la seconda del Romanticismo musicale (violoncello solista Emanuele Galanti), nella seconda parte, durante la nuova accattivante versione di Pierino e il lupo, celeberrima favola sinfonica per bambini di Sergej Prokof’ev, si esibisce, nel ruolo di narratore, il comico cagliaritano Massimiliano Medda.

Il programma musicale prevede quindi l’esecuzione di: Le nozze di Figaro: Ouverture di Wolfgang Amadeus Mozart; Kol Nidrei per violoncello e orchestra op. 47 di Max Bruch; Pierino e il lupo, op. 67 – favola sinfonica per bambini per voce narrante e orchestra di Sergej Prokof’ev.

 

Pierino e il lupo viene rappresentata, per la prima volta, a Mosca nel 1936 e racconta la storia di un bimbo, Pierino, che con l’aiuto di un uccellino cattura un temibile lupo. Ogni personaggio è rappresentato da un tema musicale, affidato ad un particolare strumento. La voce recitante racconta la favola mentre la musica di Prokof’ev commenta ogni scena illustrando il carattere, i sentimenti e descrivendo le azioni di ciascun personaggio. Questi ultimi sono interpretati dai seguenti strumenti: flauto traverso, clarinetto, timpani, archi (violino, viola, violoncello, contrabbasso), fagotto, oboe, corni.

 

Il concerto si rivolge soprattutto alle famiglie ed è particolarmente adatto per bambini ed anziani, ai quali si è pensato anche nel prezzo simbolico e negli orari d’inizio della manifestazione.

 

Lo spettacolo ha una durata complessiva di 60 minuti circa e non prevede l’intervallo.

 

Prezzi biglietti: posto unico € 1 (5 aprile), € 3 (6 aprile).

 

La Biglietteria del Teatro Civico di Sinnai è aperta da un’ora prima l’inizio dello spettacolo.

 

Per informazioni: www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin.

 

La Direzione si riserva di apportare al programma le modifiche che si rendessero necessarie per esigenze tecniche o per cause di forza maggiore. Eventuali modifiche al cartellone saranno indicate nel sito internet del teatro www.teatroliricodicagliari.it.

 

Emanuele Galanti – Violoncello

Nato a Volterra nel 1973, si è diplomato, con il massimo dei voti, in violoncello nella classe di Giovanni Bacchelli al Conservatorio Statale di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze. Ancora studente ha vinto i concorsi di musica da camera “Città di Camaiore” e “Città di Pistoia” partecipando in duo (violoncello e pianoforte). Dopo il diploma si è perfezionato seguendo i corsi di musica da camera tenuti da Franco Rossi. In seguito, ha studiato con Franco Maggio Ormezosky. Ha suonato per varie associazioni concertistiche italiane, in formazioni da camera che variano dal duo al trio fino al quintetto con pianoforte. Ha vinto il concorso per violoncello di fila nell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino (1996), classificandosi al primo posto; il concorso per secondo violoncello, con obbligo del primo, nell’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini di Parma; l’audizione per primo violoncello nell’Orchestra Sinfonica marchigiana; l’audizione nella Camerata Strumentale Città di Prato (nella quale ha suonato come primo violoncello); il concorso per primo violoncello nell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari. Ha suonato nell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, nell’Orchestra del Teatro alla Scala e nella Filarmonica della Scala. Dal 1999 ricopre stabilmente il ruolo di primo violoncello nell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari. Suona un violoncello Lorenzo Ventapane del 1825.

 

Davide Levi – Direttore

Nonostante la giovane età, ha collaborato con realtà operistiche ed orchestre del calibro di: Oper Leipzig, Garsington Opera, Opera North, Orchestra Sinfonica Abruzzese, I Pomeriggi Musicali, l’Hebrides Ensemble, Netherlands Philharmonic Orchestra, Britten-Pears Symphony Orchestra, English Touring Opera e vanta un’ampia conoscenza sia del repertorio sinfonico che operistico. Nel 2021 ha diretto la produzione di Il matrimonio segreto di Cimarosa all’Opera de Tenerife, in replica al Teatro Regio di Parma e al Teatro Massimo di Palermo nella passata stagione. Dal 2019 collabora stabilmente con la Trinity Laban Symphony Orchestra, la Philharmonia Orchestra a Londra e la Welsh National Opera. Tra gli impegni passati, sono da ricordare: un gala lirico ed un concerto sinfonico all’Opera di Malmö, il Concorso Internazionale “Guido Cantelli” con l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, un concerto con l’Orchestra della Escuela Superior Reina Sofia. Davide Levi ha inoltre condotto alcuni laboratori per compositori emergenti con l’Orchestra di Opera North e l’Hebrides Ensemble. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti da varie organizzazioni, tra le quali: Jerwood Charitable Trust, Gerald Finzi Trust, Britten- Pears Foundation e Opera North. Ha studiato violino a Milano, composizione con Emilio Suvini e a Brighton, direzione d’orchestra con Vittorio Parisi al Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano e successivamente con Marin Alsop e Ulrich Windfuhr. Tra i suoi prossimi impegni, dirigerà un concerto sinfonico con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali a Milano.

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14763407

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata