Il 5 aprile tornano “I mercoledì del Conservatorio” In programma il celebre Trio per violino, violoncello e pianoforte

Il grande pubblico lo conosce per una memorabile scena del film “Barry Lyndon” di Stanley Kubrick – vincitore del premio Oscar 1976 per la colonna sonora –, ma il famoso Trio per violino, violoncello e pianoforte in mi bemolle maggiore op. 100 di Franz Schubert è un vero capolavoro della cameristica mondiale. Sarà il Trio PariSS a riportarlo a Sassari, il 5 aprile dalle 19, sul palco della sala Sassu del Conservatorio di musica “Luigi Canepa” di Sassari per il prossimo appuntamento con “I mercoledì del Conservatorio”, la rassegna concertistica che proseguirà fino a novembre inoltrato con oltre 30 appuntamenti, tutti a ingresso libero e gratuito.

 

Tra i lavori più noti di Schubert, il Trio in quattro movimenti: Allegro, Andante con moto, Scherzando-Allegro moderato-Trio, Allegro moderato – venne composto nel 1827 e dedicato “a coloro che ne trarranno piacere”, immediatamente eseguito nel prestigioso Musikverain di Vienna e da subito acclamato dalla critica.

Il Trio PariSS è formato dal violinista Michelangelo Lentini, dal violoncellista Daniele Fiori e dalla pianista Juliette Aridon. Michelangelo Lentini è nato a Bari, nel 1982, in una famiglia di musicisti. Si è esibito in più di 50 Paesi del mondo. Dal 2006 è invitato a suonare nel prestigioso organico dei Solisti Veneti diretti da Giuliano Carrella. Suona un violino “Guadagnini-Strehler” del 1795.

Daniele Fiori, diplomato al Conservatorio “Verdi” di Milano e alla Hem di Ginevra, si è perfezionato all’Accademia Internazionale “W. Stauffer” di Cremona e all’Accademia Internazionale di Portogruaro. Collabora, anche come prima parte, con orchestre come la Filarmonica del Teatro alla Scala, l’Orchestra da camera di Ginevra, e il Maggio musicale Fiorentino.

Juliette Aridon si diploma a 17 anni al Conservatorio regionale di Parigi e poi alla Hem di Ginevra dove consegue il Bachelor e il Master of Arts, e alla Hem di Losanna e Fribourg (master di accompagnamento). Ottiene inoltre due diplomi di merito all’Accademia Chigiana di Siena. Ha suonato per la Radio nazionale svizzera, alla Steinway hall di Losanna, alla Salle Cortot di Parigi.

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14763411

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata