Raimondo Dore

 Da Bach alla musica improvvisata. L’improvvisazione come tema unificante tra la musica classica e il jazz.
I Maestri Raimondo Dore e Daniele Pasini concepiscono il loro repertorio di composizioni originali come un dialogo a due voci, pianoforte e flauto, in cui l’ascolto dell’altro ne costituisce la peculiare cifra stilistica. Si mischieranno e si invischieranno l’uno nelle musiche dell’altro e viceversa, nelle composizioni, nei temi.
E certamente sarà una serata da cui gli ascoltatori usciranno con un esempio lampante di cosa voglia dire ascoltarsi, e far musica insieme!
L’appuntamento con questo originale duo, sarà  Venerdì 7 Luglio, ore 21 nello splendido scenario del Nuraghe Palmavera.
Il programma prevede 5 isole musicali, in cui i movimenti delle Sonate per flauto di J.S.Bach e C.Ph.E.Bach vengono scorporati e abbinati a Debussy, improvvisazioni
dei due musicisti, brani di Daniele, Raimondo e del Maestro Enrico Pasini, padre di Daniele, deceduto recentemente.
 Sarà possibile raggiungere il Nuraghe con la Navetta Shuttle Alghero
 8€ andata e ritorno (biglietto unico)
Ritrovo in Via Catalogna (fronte edicola) alle 20.15 – partenza alle 20.30 (pagamento sull’autobus)
 Per info e prenotazioni 📞 3393441828
.
Ticket: 15€
Per info e prenotazioni: 📞+39 339 116 1674
 bayouclub.info@gmail.com
 Biglietti anche su Mailticket Italia 👉 bit.ly/44abPrU
.La sesta edizione di JazzAlguer, con la direzione artistica di Massimo Russino, è promossa dall’associazione culturale Bayou Club Events con il contributo dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Alghero Alghero Turismo, del Banco di Sardegna e della Camera di Commercio di Sassari nell’ambito del bando Salude & Trigu e del Parco Naturale Regionale di Porto Conte.
Con il patrocinio del Comune di Alghero.
La Rassegna è nel circuito nazionale di ItaliaJazz.
DANIELE PASINI è figlio d’arte (madre pianista, padre organista e compositore),
flautista, improvvisatore e insegnante di scuola primaria. Ha alle spalle diversi
concerti all’estero, ha collaborato con parecchie formazioni musicali di generi
musicali diversi (classica, jazz, rock progressive, reggae/ska, sperimentale), ha vinto
un primo premio di composizione con la composizione “Rock Vivaldi”, è autore di
due CD (“AlephZero”, “Patatuey”), coautore di altri due (“Music in Pentecost day” e
“L’Amore del Padre”), ha collaborato per altri CD ed è stato promotore di diversi
progetti musicali nelle scuole.
Attualmente insegna Musica e Arte e Immagine presso l’Istituto Comprensivo
numero 5 di Quartu Sant’Elena (plesso di via San Benedetto).
Insegna queste due discipline con una metodologia da lui inventata, il “Metodo
MusicArte”, che aiuta a cogliere le relazioni – sin dalla scuola primaria – tra musica,
matematica e disegno. Ha pubblicato 5 libri con Edizioni “WE” e, su tale
metodologia, organizza corsi online o in presenza (ove richiesto).
Potete seguire le attività didattiche e musicali di Daniele Pasini su Facebook o
Telegram (Metodo MusicArte) e sui canali YouTube Daniele Pasini e Maestro
Daniele Pasini
RAIMONDO DORE nasce ad Alghero nel 1966. Prestissimo, insieme e sotto la guida
del padre Giovanni, incontra i suoni della banda che dirigerà ed incomincia a
frequentarne le sonorità e gli strumenti. Questi divengono per lui un vero e proprio
linguaggio naturale e assoluto, di cui riconosce l’altezza e le frasi, il tempo e gli
andamenti. Si accosta prima al clarinetto (al quale sarà reimpostato da Tony Scott,
un amico di famiglia) e familiarizza con una piccola moltitudine di strumenti da cui
ancora trae diletto. Maggiormente si concentra sul pianoforte, i cui corsi seguirà al
Conservatorio di Sassari e sul sassofono, strumenti di elezione su cui si è esibito
negli anni, improvvisando con totale padronanza.
Collabora con molti fra i migliori artisti del panorama internazionale, nazionale e
naturalmente sardo. Vaglia le proposte sulla base di un criterio strettamente
musicale, rifiutando – nel caso – anche collaborazioni prestigiose.
Fra i suoi riferimenti certamente Bill Evans, Sonny Rollins e Chet Baker.
Anche come autore mantiene uno strettissimo legame con la musica classica e il
jazz, compone brani originali per la televisione, frequenta il patrimonio classico da
Bach a Schönberg.
Negli ultimi progetti pone in relazione brani barocchi, classici e romantici con arie
popolari, brani pop, classici standards jazz, arie d’opera e pezzi propri (Trama, 2017)
secondo un criterio intimo. Quindi (Cromatico, 2020) innesta echi e pezzi di
tradizione, soprattutto sacra, classica e romantica, entro una scrittura personale
intenta ad espanderne ed attualizzarne la forma e i valori espressivi, insieme ad un
parallelo lavoro su composizioni associabili soprattutto alle forme del jazz.
Ha collaborato con diversi ensemble in veste di solista, di direttore ed in veste
doppia. Ama l’arte ed il cinema, a cui ha tributato improvvisazioni pubbliche su
spezzoni muti di altissima rilevanza (Keaton, Meliés, Ejzestein…..) ed ama
moltissimo il cinema di Totò e Chaplin, a cui in privato (per i noti divieti collegati ai
copyright di quest’ultimo) ha dedicato sublimi improvvisazioni.
Riguardo a questa parte della sua attività artistica vale la pena ricordare che la
menzionata improvvisazione sugli spezzoni fu commissionata dal “Teatro degli Amici
di Fantomas”, sotto la direzione del noto entomologo, divulgatore, critico, scrittore e
drammaturgo Giorgio Celli e su scelta dei brani di Claudio Beghelli.
Potete trovare esibizioni ed interviste di Raimondo Dore su YouTube.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14763407

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata