“I concerti di primavera”, la più longeva rassegna cameristica del territorio, torna a Sassari giovedì 15 febbraio.

Il concerto inaugurale, dalle 20,30 nella sala Sassu del Conservatorio di musica “Luigi Canepa” in piazzale Cappuccini, avrà come protagonista l’oboista olandese Ralph van Daal, accompagnato al pianoforte da Mauro Masala.
Concertista e docente al Conservatorio di Maastricht, Codarts di Rotterdam e Robert Schumann Hochschule di Düsseldorf, van Daal si esibisce regolarmente come oboe solista e corno inglese solista con orchestre di tutta Europa, dalla Swedish Radio Symphony Orchestra di Stoccolma, alla City of Birmingham Symphony Orchestra, dalla Mahler Chamber Orchestra alla Staatsoper Hannover, e la Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera diretto, tra gli altri, da Michael Tilson Thomas, Jukka Pekka Saraste, Ivan Fischer, Daniele Gatti e Kent Nagano. Si è inoltre esibito come solista con orchestre come la Staatsorchester Rheinische Philharmonie di Coblenza, la Sinfonia Varsovia e l’Hofer Symphoniker.

Ralph van Daal sarà accompagnato dal pianista sassarese Mauro Masala, docente al Conservatorio di Sassari – dove si è diplomato col massimo dei voti a soli 18 anni – e vincitore di numerosi concorsi internazionali, oltre che protagonista di diverse incisioni anche in prima esecuzione mondiale.
Il programma del concerto di giovedì prevede l’esecuzione di Romanze senza parole op. 53 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, Suita di Pavel Haas, la Rapsodia L98 di Claude Debussy per corno inglese e pianoforte e Richiamo d’amore di un fauno per corno inglese e pianoforte di Hans Steinmetz.
“I concerti di primavera” ripartono quest’anno con un cartellone vario che propone autori, interpreti e stili diversi, tutti ospitati nella sala Sassu del Conservatorio “Luigi Canepa” ad eccezione del concerto previsto per lunedì 25 marzo nella chiesa di San Giacomo.
La campagna abbonamenti è ancora aperta per le conferme e per i nuovi abbonati, con sconti previsti per anziani e studenti: gli iscritti al Conservatorio, all’Università di Sassari e al Liceo musicale “Azuni” pagheranno per l’intera stagione appena 25 euro rispetto alla tariffa intera (65 euro).
Anche il biglietto serale (intero 10 euro) è scontato per studenti, under 25 e over 60.
Parte del ricavato andrà come ogni anno a sostenere l’Associazione di oncologia “Mariangela Pinna”. La biglietteria resterà aperta fino al 14 febbraio, dal lunedì al venerdì, dalle 17 alle 20, nella sede di via Taramelli 2/D. Per info e prenotazioni, scrivere a ellipsis.prenotazioni@yahoo.com oppure telefonare allo 079298371 o 3392206362.

Sassari, 13 febbraio 2024

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14777395

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details