Martedì 12 marzo il celebre flautista in sala Sassu Specialista dell’ottavino, sarà accompagnato al pianoforte da Matteo Taras

Un grande nome della musica, non solo italiana, sarà protagonista del terzo appuntamento con “I concerti di primavera” dell’Associazione culturale musicale Ellipsis: il flautista Nicola Mazzanti, tra i principali specialisti internazionali dell’ottavino, si esibirà martedì 12 marzo alle 20,30 nella sala Sassu del Conservatorio di musica “Luigi Canepa” di Sassari, accompagnato al pianoforte da Matteo Taras.

Ottavino solista del Maggio Musicale Fiorentino dal 1988 al 2020, Nicola Mazzanti svolge un’intensa attività come solista e in gruppi di musica da camera sia col flauto che con il “piccolo”, in Italia e all’estero. Molti compositori hanno scritto per lui brani per ottavino e pianoforte o concerti con orchestra. Il suo nome è legato a numerose prime assolute e, come solista, ha suonato con prestigiose orchestre. Convinto sostenitore dell’ottavino come espressiva voce solista, è regolarmente invitato nelle più prestigiose convention flautistiche internazionali. È professore di ottavino alla Hochschule di Lucerna in Svizzera, al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano e al Conservatorio “Verdi” di Milano. Dal 2001 tiene regolari e frequentatissimi corsi annuali a Firenze e Roma e ha pubblicato numerosi CD interamente dedicati al repertorio originale per “piccolo”. È direttore artistico dell’International Piccolo Festival, evento unico al mondo che si tiene ogni anno a Grado, e dell’International Piccolo Flute Academy, accademia online che unisce i migliori ottavinisti del pianeta.

Al concerto di martedì in sala Sassu saranno eseguiti la Sonata in Fa maggiore K376 per violino e pianoforte di Wolfgang Amadeus Mozart trascritta per ottavino, Barcarola e scherzo per flauto e pianoforte di Alfredo Casella adattata per ottavino, Four Jewish Pieces di Christopher Caliendo per ottavino e pianoforte, la Sonata for Piccolo and Piano di Amanda Harberg e, della stessa Harberg, Fever Dreams per tre ottavini e pianoforte, con la partecipazione dei docenti del Conservatorio Wendy Allen e Tony Chessa.

Nicola Mazzanti sarà accompagnato al pianoforte da Matteo Taras, docente al “Canepa” di Sassari e che, come pianista e direttore, si è esibito in numerosi festival e sale da concerto, collaborando con enti musicali di spicco sia in Italia che all’estero; il suo repertorio spazia dalla musica antica a quella contemporanea, dimostrando una versatilità interpretativa che gli permette di suonare in svariati ensemble e diversi generi musicali.

I biglietti possono essere acquistati il giorno del concerto all’ingresso della sala Sassu dalle 18 oppure nella sede dell’Associazione Ellipsis in via Taramelli 2/D e prenotati alla mail ellipsis.prenotazioni@yahoo.com <mailto:ellipsis.prenotazioni@yahoo.com>oppure telefonando allo 079298371 o 3392206362. Sono previsti sconti per gli iscritti al Conservatorio, all’Università di Sassari e al Liceo musicale “Azuni”, per under 25 e over 60.

Fonte:

Per l’Associazione culturale Ellipsis

Aldo Muzzo

Giornalista professionista

+393288365877

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14776873

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details