Qualche anno fa feci un corso di musicoterapia non verbale e, fra i tanti strumenti, molti a me sconosciuti, c’era proprio questo l’Handpan . Aveva un suono celestiale e affascinante che mi colpì. La musicoterapia non verbale si  presta soprattutto a pazienti con patologie oncologiche ma anche di tipo autistico ecc. Avevo capito subito che quei suoni potessero essere veamente terapeutici.

L’Handpan è uno strumento musicale. Nato intorno al 2000 in Svizzera e il suo nome, letteralmente, significa: “strumento suonato con le mani”. 

È composto da due calotte in ferro unite fra loro in modo da creare una cassa armonica con un una nota centrale chiamata Ding.

Sulla sua superficie sono scolpite 8 o 9 cavità di diverse dimensioni che se battute o semplicemente sfiorate con le dita emettono dei suoni di differenti tonalità.

È il “fratello” dello steel pan o steel drum: un tamburo ricavato da vecchi bidoni metallici originario dell’isola caraibica di Trinidad.

Questi 2 strumenti sono abbastanza simili tra loro,  ma a differenza dell’handpan, che si suona con le mani, lo steel pan si suona utilizzando delle robuste bacchette.

La Scuola civica di musica di Monserrato propone un corso cui sono disponibili ancora 3 posti.


Per info e prenotazioni:
info@davidefriello.com
whatsapp3478477859
scmusicamonserrato@gmail.com

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14777011

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details