Cara sorella acqua, (così ti chiamava il grande santo patrono d’Italia San Francesco), sii la benvenuta sempre, soprattutto nella nostra terra (la Sardegna) che spesso soffre della tua assenza.

Tu che hai ispirato tanti poeti e musicisti, facci un bel regalo: quando vieni a trovarci non essere troppo invadente, fallo con moderazione perchè sennò la tua presenza diventa un vero incubo per molti.

Questa estate ti stavi dimenticando di noi, ma ora stai anche esagerando, datti una calmata!

 

Lascia che quei poveretti che hanno perso la casa qualche mese fa per la tua invadenza, si possano rimettere in sesto!

Cordiali saluti da una blogger

 

Quando ero piccola mi piaceva tantissimo vedere quei film dove gli indiani facevano la danza della pioggia, io quella non la so fare, anche perchè dovrebbe essere al contrario, ma vi posso  comunque far ascoltare la bellissima Water Musick (Musica sull’acqua )di Haendel.

Categories:

2 Responses

  1. Buongiorno, Otto e Buon anno anche a te! Che bel post e che bella e’ la musica di Haendel! Un vero e bello inizio del’anno! Ti auguro con tutto il cuore un anno felice e sano! Un saluto da Tartu. Tamara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14777762

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details