Gaspare Nicolosi garibaldinoUn pomeriggio di 7 anni fa, alle terme di Sardara, durante un soggiorno di relax, ci siamo intrattenuti a conversare con un’anziana signora ultranovantenne, la madre di una collega. Un po’ per cortesia e un po’ per far trascorrere qualche ora, abbiamo chiacchierato  del più e del meno .

La signora in questione, molto lucida nonostante la sua età, pian piano ha cominciato a raccontarci  del suo passato, dei suoi avi ed in particolare di suo nonno. Pareva impossibile che tutti quei particolari li avesse scolpiti nella sua testa come fossero vissuti ieri. Sembrava di assistere ad un film per come si esprimeva in maniera particolareggiata,  descrivendo la figura vissuta nell’800. I suoi ricordi in effetti erano stati mantenuti vivi dai racconti del padre che ha conservato gelosamente molto materiale, e non certo fotografico,  bensì di  manoscritti, e certificati d’epoca. C’è da dire che quest’uomo non era un nonno qualunque, ma nientepopodimenochè un garibaldino, un uomo dalla vita avventurosa, che amava la musica e il canto ma aveva una smodata passione per la politica, decidendo perfino di seguire l‘Eroe dei due mondi.

La storia avventurosa, gli amori e le avventure militari che comprendono anche la prigionia e le conquiste , la signora Silvia li ha raccontate in maniera così appassionata che mio marito ha sentito l’esigenza di trascriverle .

Col tempo questa storia è diventata un romanzo che ogni anno, da quel giorno, si è arricchito di nuovi capitoli, ma senza mai arrivare alla conclusione. Infatti per una serie di circostanze avevamo perso di vista l’anziana signora che nel frattempo è arrivata alla soglia del secolo d’età sempre con la stessa lucidità.

Ritrovatala, questa volta  non ce la siamo fatta sfuggire: io, per poterle dedicare un video da mettere in custodia nella Banca della Memoria, e mio marito per poter concludere il suo romanzo, oltre ovviamente al piacere di poter ancora conversare con lei .

Il romanzo finalmente è venuto alla luce e guarda caso, involontariamente, proprio nell’anno dei festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia .

Chi lo desidera può già acquistare il romanzo, online attraverso questo link http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=638856

La sua presentazione ufficiale avverrà l’11 ottobre nel rinomato locale cagliaritano ” Caffè Barcellona“, luogo di ritrovo di molti artisti e scrittori .

Il locale si trova nel cuore di Cagliari, davanti alla storica piazzetta Dettori e al suo Auditorium.

Accanto all’autore Ignazio Salvatore Basile ci sarà l’attore cagliaritano Gaetano Marino ( vi invito a leggere il suo curriculum), che leggerà alcuni stralci del libro. Fra un brano e l’altro si potranno  ascoltare anche alcuni canti patriottici.

Martedì 11 ottobre 2011 alle ore 19,30

Caffè Barcellona


YouTube Direkt

 

2 Responses

  1. Ciao Alessandra, sempre bellissimo il tuo blog, mi sarebbe piaciuto venire alla presentazione del libro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779108

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details