Dalla stanza accanto proveniva un singhiozzare continuo. Mi sono preoccupata, mi sono avvicinata per capire perchè, mia figlia piangesse.

Ho pensato ai problemi tipici degli adolescenti, forse qualche amoricino svanito nell’web. No , la mia bambina piangeva perchè la sua cara amica compagna di classe, e soprattutto” kaypoppara“, probabilmente si sarebbe trasferita in un’altra scuola.

“I genitori non possono più accompagnarla, è troppo complicato per loro che abitano in un paese lontano”

Qualche mese fa, mia figlia, appassionata di k-pop  aveva stretto amicizia virtualmente con questa  coetanea anch’essa appassionata di musica Koreana. E’ nata subito una amicizia soprattutto perchè quest’amica avrebbe frequentato poi la stessa scuola di mia figlia.

Con grande gioia si sono ritrovate all’inizio dell’anno scolastico conoscendosi quindi personalmente. Ho apprezzato il sacrificio di questi genitori che, pur abitando lontano dalla nostra città avevano scelto questa scuola per la loro figliola. Ma adesso, i problemi pratici pareva li stessero costringendo ad interrompere questo iter faticoso.

Il pianto di mia figlia, ma sicuramente di più quello della loro, ha fatto si che ci ripensassero.

E dopo qualche ora di messaggi continui , complice facebook, eccola esplodere in un gridolino di gioia. L’amica le comunicava che i genitori ci avevano ripensato.

Ebbene, ancora una volta è la musica la protagonista . L’amore per quest’arte ha fatto nascere una bella e profonda amicizia inizialmente lontana , accorciandone le distanze.

One response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14779167

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata

Details