Ensemble Trame Sonore ieri al teatro Doglio

Ieri sera, in una sala quasi al completo, si è tenuto a Cagliari, al Teatro Doglio, un raffinato concerto da camera con l’Ensemble Trame Sonore, una formazione di musicisti  del Teatro Lirico di Cagliari. Il programma prevedeva musiche di Bach junior (l’undicesimo figlio del più famoso Sebastian); Haydn, Rolla, Schubert, Mozart.

Un viaggio musicale tipico delle corti e dei salotti del periodo che va dal 1700 al 1800 e che vide il passaggio dallo Stile Galante al Classicismo.

L’Ensemble, (formato da Francesca Viero all’oboe e corno inglese; Olesya Emelyanenko al violino; Martino Piroddi alla viola; Karen Henandez al violoncello) ha regalato una esecuzione toccante, espressiva e precisa nei virtuosismi .

Interessante e di buon impatto visivo la scelta delle donne di sostituire l’abito da sera nero (come da tradizione per questo genere di concerti), con degli abiti da sera colorati .

Il pubblico ha gradito con ripetuti applausi, a volte anche fuori programma. A tal proposito volevo sottolineare che, se da un lato qualche squillo di telefono e l’appaluso fuori contesto ha potuto infastidire, dall’altro mi ha fatto apprezzare che tra i presenti c’era chi si avvicinava per la prima volta a questo genere musicale . Si spera che per le prossime, questi “principianti” capiscano l’importanza del programma di sala, da seguire, in maniera che si possa applaudire (se lo si desidera) solo a fine esecuzione di ogni brano e rispettando i movimenti musicali.

Questo è il primo concerto di una mini-rassegna di musica da camera al Teatro Doglio con la direzione artistica della violoncellista Karen Hernandez

Il prossimo concerto,  che si terrà il 25 febbraio alle ore 21 sarà col duo viola-pianoforte Mattu-Oliviero e le musiche di Beethoven, Schumann e Saint-Saens

Info e prevendite: Box Office Sardegna
V.le Regina Margherita 43, Cagliari
Tel. 070 657428
Acquisto biglietti online www.boxofficesardegna.it

Ti piacciono i romanzi gialli?

Allora non perdere questo ambientato a Cagliari

Al di là delle evidenti apparenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.