Il violinista Jacob Gonzalez

foto di Raimondo Mameli

La scorsa settimana passeggiando per il lungomare Poetto, spiaggia della mia città di Cagliari, mi sono imbattuta in un violinista di strada. Mi sono accorta subito che non si trattava di un musicista improvvisato ma bensì di un professionista. L’ho filmato e messo in rete sui social. Ha avuto tante condivisioni e attirato l’attenzione anche di altri musicisti .  Oggi con sorpresa ho visto che è stato fotografato in centro città ma, a quanto pare, non tutti hanno gradito la sua musica chiamando i carabinieri nella speranza di farlo smettere.

Una vegogna perchè l’arte non si zittisce mai!  Onore alle forze dell’ordine che con intelligenza hanno trattato in modo squisito l’artista, il quale ha potuto continuare, tra gli applausi, la sua esibizione.

Lui si chiama Yaacob González García nasce a Barcellona il 15 febbraio 1985. Attualmente è polistrumentista. Ha iniziato gli studi di chitarra classica all’età di 7 anni. All’età di 12 anni ha iniziato gli studi di violino presso il Conservatorio Superiore di Musica Liceu, con il maestro Evelio Tiélez. A 22 anni ho terminato gli studi di livello superiore presso il Conservatorio di musica Pablo Sarasate nella città di Pamplona, ​​​​​​​​Spagna.

Nel 2012/13 ha iniziato i suoi studi in India di musica classica Hindustani con il Sitar fino ad oggi con il famoso maestro Radhakrishna, discepolo diretto di Ravi Shankar nella città di Bangalore, nello stato del Karnataka  e con il professor Vijay Gonahalu discepolo diretto di Pandit Arvin Parik discepolo di Ustad Vilayat Khan.

L’ultimo impegno in cui si sente veramente a suo agio  è per la multinazionale Celebrity Cruises (Edge) appartiene a Royal Caribbean negli spettacoli dell’Eden  come sitarista


Questo il suo profilo Instagram https://www.instagram.com/jacopogreco3/ 

mentre questo il suo canale Youtube https://www.youtubose.com/c/YaacobGonz%C3%A1lezGarc%C3%ADa/vide

 

 

 

Ti piacciono i romanzi gialli?

Allora non perdere questo ambientato a Cagliari

Al di là delle evidenti apparenze

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.