Innamorarsi a 70anni si può?  Chissà, ma se andiamo a teatro lo scopriremo attraverso la commedia brillante messa in scena dalla compagnia teatrale “Sipario Aperto

Lo spettacolo, che per cause varie era stato rimandato, vedrà la luce oggi e martedì in due diversi palcoscenici: questa sera nella sala  Hermea a Pirri,  e martedì 24 maggio alle ore 17,30 al Teatro di Bonaria a fianco alla Basilica .

La commedia, in tre atti, è stata scritta da Giancarlo Migliorini.  

L’autore affronta in chiave comico-sentimentale il tema serio, e ipocritamente evitato dai benpensanti, dell’amore fisico e sentimentale nella terza età. Tommaso, il protagonista, a un certo punto dice: “Ho due figlie, ma ormai sono grandi. Hanno la loro famiglia, i loro progetti per il futuro… e io non ci sono in quei progetti.
É strano come i figli siano sempre la parte più importante nei progetti dei genitori ma i genitori non facciano mai parte dei progetti dei figli. Forse perché, alla nostra età, non abbiamo più il diritto di pensare al futuro, alla felicità. Come se ci fosse una garanzia che scade come quella di una lavatrice, e la nostra ormai, secondo loro è scaduta da un bel pezzo”.
In questa battuta si trova il “contenuto serio” della commedia, la quale per altro è farcita di situazioni esilaranti e commoventi insieme.
Uno spettatore ha detto:”Questa commedia fa ridere e piangere nel giro di pochi minuti”. Forse il più bel complimento ricevuto, replica Migliorini

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Romanzo giallo ambientato al Lirico di Cagliari
Romanzo giallo
Romanzo giallo di
Ignazio Salvatore Basile
clicca sulla foto
Iscriviti con la tua email per essere sempre aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Theitalianfoodaholic
Italian Food and Travel
Curiosità al Teatro Lirico

Archivi
Le mie videointerviste

</

Personaggi e interviste (1)

Francesco Demuro tenore

Visitatori

14763204

Le mie interviste per la Banca della memoria

Banca della memoria
Seguimi su Twitter
Racconti tra sogno e realtà

I corridoi del teatro

Era la prima volta (1 parte)

Era la prima volta (2 parte)

Assurdità in teatro

Un matrimonio molto singolare

Napoli: scippo con sorpresa finale

La bottega del quartiere

A.A.A. ragazzo timido cerca fidanzata